Utente
Salve Dottore,

volevo chiedere un parere sul referto di un'ecografia addome superiore.

Lo scorso 31/10/2015 avevo fatto un'ecografia addome superiore (sonda frequenza 3,5 Mhz) dalla quale non era emerso nulla di rilevante tranne:
"un'area iperecogena di circa 6,9mm al VII segmento del fegato (verosimilmente angioma)".
L'ecografista mi disse di non fare nulla, nemmeno controlli periodici.

Essendo il primo riscontro (ed essendo io, purtroppo, un tipo molto ansioso) ho deciso di fare una Risonanza Magnetica, effettuata il 30/12/2015:
dalla RM stranamente non era emersa quest'area iperecogena nel VII segmento...mentre era emersa una "formazione cistica polilobata di circa 17 millimetri nel'VIII segmento".

Ho chiesto un parere al radiologo che ha refertato la RM e mi disse di non preoccuparsi e di effettuare solo un controllo periodico a 6 mesi o 1 anno. Inoltre ha aggiunto che non è raro che i referti di un'Ecografia possono essere diversi rispetto alla RM.
Ho mostrato i due referti ad una visita presso un gastroenterologo-epatologo e mi ha detto la stessa cosa...di non preoccuparsi e di fare solo un controllo a 6 mesi o 1 anno.

Fattostà che oggi 14/7/2016 ho fatto l'ecografia di controllo presso un altro studio (sonda frequenza 5 Mhz) e, dopo vari tentativi l'ecografista è riuscita a scovare la formazione cistica (indicata di circa 16 millimetri) nell'VII segmento.

E nel VII segmento ha refertato l'area iperecogena (verosimilmente angioma) ma stavolta è indicato di 9 millimetri e non più 6,9 millimetro come ad Ottobre.
L'ecografista anche stavolta mi ha consigliato giusto di fare un controllo ad 1 anno.

Volevo solo chiederle un parere su questa crescita di circa 2 millimetri dell'angioma.
Dall'immagine stampata l'area iperecogena sembra identica come dimensioni solo che la risoluzione dell'immagine mi sembra più elevata (come indicato la frequenza sonda stavolta era di 5 Mhz mentre a ottobre era di 3,5 Mhz).

La differenza di 2 millimetri può essere dovuta al maggior dettaglio dell'immagine o magari dal punto di misurazione preso dall'ecografista ?
Oppure, se la crescita è effettiva, è una cosa anomala/preoccupante per un angioma la crescita di cirica 2 millimetri in 9 mesi?

Grazie mille per la Vs. disponibilità!!

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Stiamo parlando di esami differenti fatti con tecniche e macchine differenti.
L'ecografia, in particolare, è un esame operatore-dipendente (varia con chi la esegue) e 2 mm di differenza non li considererei.
Segua i consigli che le hanno dato i Colleghi!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore.

L'unica cosa strana è che nella RM di fine dicembre (fatta 2 mesi dopo la prima Ecografia) non era proprio emersa l'area iperecogena malgrado la RM, da quanto mi è stato detto, sia un esame molto più accurato e preciso rispetto all'Ecografia.

Fattostà che questa area iperecogena è chiaramente visibile dal referto delle due Ecografie (dalla stampa è visibile un'area rotonda e che appare chiara/bianca).

A questo punto, metto da parte l'ansia, e procedo con il controllo ecografico tra 1 anno.

Grazie ancora,

Cordiali Saluti.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
di nulla!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Salve Dottore,

riprendo questo consulto per chiederle una cosa in riferimento all'angioma.

Sia il mio medico curante che due gastroenterologi mi hanno detto di stare tranquillo e fare un controllo annuale giusto per sicurezza.

Io, oggi, casualmente ho ritrovato una vecchia ecografia addome completo effettuata a metà del 2010.

E nel referto non menzionava la presenza dell'angioma al fegato (...e scrutando le immagini stampate al referto non mi pare in effetti di vedere "macchie chiare").

E' possibile quindi che l'angioma si sia formato successivamente? (me l'hanno trovato ad ottobre 2015 la prima volta)....perchè leggendo su internet mi era parso di capire che l'angioma è quasi sempre presente sin dalla nascita.
E' vero?

Ora il prossimo contollo ce l'avrò a luglio 2016.

Grazie mille.
Cordiali Saluti

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Un angioma di un millimetro non su vede all'ecografia....
Stia sereno
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Salve Dottore,

no ma l'angioma è di circa 7-9 millimetri, in base all'ecografie effettuate ad ottobre 2015 e a luglio 2016.

Intendevo dire che non era emerso nessun angioma nell'ecografia fatta a giugno 2010.

Mentre ad ottobre 2015 è emerso l'angioma.

E' possibile, quindi, che si sia formato dopo il 2010 ?

Grazie mille.

Cordiali Saluti

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se prima del 2015 era 1 mm non si sarebbe visto.
In genere gli angiomi sono presenti dall'età infantile.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia