x

x

H.pylori e presunta infiammazione intestinale

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Salve a tutti sono un giovane di 20 anni e cercerò di raccontare in breve la mia storia clinica. Dopo il diploma andai in inghilterra e iniziai a lavorare in un ristorante come cameriere. Li conducevo una vita abbastanza sregolata..non avevo orari per mangiare: alternavo periodi di digiuni ad abbuffate, non assumevo fibre e vitamine (questo fin da piccolo) e mangiavo molta carne e latticini. Praticando palestra ormai da quando avevo 15 anni, boxe e sollevamento pesi, non mi mancavano dopo l'allenamento anche le proteine in polvere ma queste non mi diedero mai problemi.Dopo che assunsi un integratore di omega 369 per circa un mese iniziai ad avere dolori e bruciori di stomaco, eruttazioni, dispepsia post prandiale il tutto accompagnato da diarrea (7 scariche al giorno)e coliche . Quando scesi in italia sotto consiglio dei miei, mi rivolsi a a un gastroenterologo il quale mi prescrisse pantorc 40 per bruciore e debridat per le coliche. Dopo circa un mese i sintomi continuarono e decise di farmi eseguire il test per l'H. pylori in west blost che risulto positivo. Mi tolse il debridat e per una settimana presi il pantorc 20 due volte al di. Trascorsa la settimana inizia la triplice terapia standard di eradicazione con pantorc 80 mg al di, claritromicina e metronidazolo. Finita la cura di 8 giorni + altre due settimane di pantorc 40, mi era sparita nausea e bruciore di stomaco, dispepsia molto migliorata ma colite che continuava anzi era peggiorata. Presi allora brobiotici per circa un mese e diarrea iniziò a scomparire ma il numero di scariche si aggirava sempre attorno alle 5 scariche,feci molto molli. Dopo tre mesi dalla terapia riesugui il test per l'H.Pylori con esito negativo. La colite era sempre persistente e il medico mi disse che si trattava di sindrome colon irritabile e mi prescrisse: Duspadal 2 volte al di e alginor 3 volte al di prima dei pasti. Le coliche non miglioravano nemmeno un po, premetto che esegui analisi delle feci con assenza batterica e parassitaria,negative traccie di sangue e positive presenza di muco nelle feci. Esegui allora una colonscopia con esito:
Sfintere anale tonico, mucosa dell'ampolla rettale di colorito roseo,disegno vascolare ben evidente. Il resto della mucosa viene esplorata sino al cieco,non ci sono lesioni degne di nota.Si supera la valvola ileo cecale e porzione terminale dell'ileo,non ci sono lesioni.si eseguono biopsie in colon diffuso e ileo.
Mucosa colica con lieve edema e lieve infiltrato linfo-plasmocitario della tonaca propria.Presenti follicoli linfatici.Architettura ghiandolare e attività mucipara conservate.
Mucosa ileale con normale morfologia,presenti follicoli linfatici.
Dalla colon sto assumento ibidi e relaxcol e mi sento un po meglio,le coliche sono calmate..ma vorrei ulteriori delucidazioni,il mio medico è in vacanza e lo vedrò fra tre settimane circa. Spero di essere stato piu completo possibile, grazie per il vostro interessamento, attendo risposte.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25.7k 640 349
Sembrerebbe trattarsi di una sindrome dell' intestino irritabile. Potrebbe essere utile eseguire un breath test per verificare l' avvenuta eradicazione di Helicobacter Pylori. Prego.

Dottor Andrea Favara