Utente
Buongiorno,
sono un uomo di 38 anni e da qualche anno soffro di reflusso gastrico.
Da circa 2 mesi ho sempre la lingua bianca, soprattutto la base e un senso di saliva molto acida .
Circa 10 giorni fa sono stato visitato per un controllo annuale che eseguo da un otorino che mi ha confermato una discreta laringite da reflusso e mi ha detto che la lingua effettivamente è abbastanza bianca è che è dovuta al reflusso.
Per il resto non mi ha menzionato nulla.
Il giorno dopo la visita ho cominciato ad avere una micosi alla bocca dovuta presumibilmente (a detta del curante e del farmacista)da candida dovuta ad un ciclo di 12 giorni e che ho riferito di prendere allo specialista.
Adesso ho risolto il problema della candida quasi completamente ma permangono piccole macchioline rosse con una striscia più grossa sempre al centro spostata leggermente verso la base. che sembrano essere accentuate dal fatto che il resto della base della lingua è coperta da patina bianca.
Queste macchie e la striscia erano presenti anche nel corso della visita dall'otorino.
Adesso sembrano essersi un pò attenuate , ma la striscia in mezzo rimane leggermente più vasta ed è come se fosse un pò scarna di villi(non so se è il temine corretto.).Ho letto che è una caratteristica di chi ha una lingua con patina bianca quella di non essere uniforme ma a spesso sono visibili macchie dove non presente la patina.
Persiste sempre una acidità forte in bocca e lingua con discreta patina bianca che sembra 'pelosa' nel taglio in mezzo..
Volevo cortesemente chiedervi se il reflusso può portare a queste situazioni della lingua?
Soffro di reflusso da ormai 6 anni ma non mi era mai capitato di avere questi sintomi e per così tanti giorni.
Volevo inoltre chiedere se essendo queste macchie/striscia già presente al momento della visita anche se meno accentuate, posso ritenermi tranquillo sul fatto che non siano sintomo di una patologia grave del cavo orale?
Il primo otorino che mi ha diagnosticato il reflusso è stato abbastanza chiaro sul fatto che questa patologia potrebbe portare a complicanze sul cavo orale/laringe con il tempo e mi ha consigliato di tenermi sempre sotto controllo.
Da quel momento però sono diventato molto apprensivo per la situazione e sono abbastanza preoccupato da questa cosa.
Faccio cicli di lucen (adesso non lo assumo) 40 mg alla sera e spesso 2 volte al giorno per 3 mesi ma poi sospendo per lunghi periodi perchè temo gli effetti a lungo termine di qualsiasi farmaco, ma anche quando lo assumo è sempre presente la laringite.
Volevo un vostro cortese riscontro in merito.

Grazie anticipatamente per la cortesia.

[#1]  
Dr. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore il reflusso gastroesfoageo richiede un trattamento costante anche se alla lunga data la sua età potrebbe essere il caso di valutare lì'opportunità di un intervento chirurgico correttivo (si fa in laparoscopia con un ricovero di alcuni giorni). Quindi le consiglierei di farsi vedere da una chirurgo e a milano la scelta è ampia. Peraltro per quanto riguarda la candida, oltre alla terapia che il suo medico le ha dato le consiglierei di assumere dello yogurt contenente il batterio acidophilus o anche sotto forma di capsule o altri integratori. In questo modo non si uccide la Candida, ma se ne ostacola la crescita ristabilendo l'equilibrio della flora batterica dell'organismo. Inoltre sarebbe opportuno praticare
una buona igiene orale. Ogni giorno bisognerebbe lavarsi i denti almeno due volte e passare almeno una volta il filo interdentale. Finché l'infezione non scompare lo spazzolino deve essere cambiato spesso, magari scegliendone uno elettrico se non si riesce a pulire i denti a fondo. Meglio, invece, evitare gli spray e i collutori, che possono alterare la composizione della flora microbica presente nella bocca. Cordiali saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia