Utente
Buonasera, un mese fa ho effettuato gastroscopia e le biopsie hanno dato la seguente diagnosi mucosa piccolo intestino priva di modificazioni istopatologiche di rilievo gastrite cronica superficiale attiva antro con metaplasia intestinale focale incompleta. Non HP e mucosa gastrica tipo fundico priva di modificazioni di rilievo. Dopo ppi 40 per più di un mese sono passato a 20 che farò per un mese. Assumo però Zoloft per crisi di panico con stato ansioso depressivo e ultimamente soffro di acidità gastrica e esofagea e l'intestino si gonfia parecchio le feci sono spesso pressoché liquide cibo non digerito. Sono preoccupato, ho bisogno di cambiare dieta o fare qualcosa in particolare? Grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I disturbi digestivi possono essere compatibili con un'ipersecrezione gastrica e/o reflusso gastroesofageo. Per il gonfiore addominale bisogna capire se si è di fronte a qualche intolleranza alimentare. Nessun problema per la gastrite con metaplasia intestinale. Ovviamente ha necessità di una valutazione gastroenterologica.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio moltissimo della celere risposta anche di sabato, devo allora mettermi tranquillo e cercare di mangiare poco e spesso cibi facilmente digeribili. Per iperacidità gastrica ha qualche indicazione? Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Serve una terapia con antisecretivi, che dovrà prescrivere il suo medico. Per l'alimentazione ecco dei suggerimenti:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera e buon anno a tutti. Dopo 51 giorni di assunzione di Zoloft 50 mg e omeprazolo prima 40 poi 20 mg la mia situazione non è migliorata ho la sensazione di pienezza gastrica a tutti i pasti sembra che lo stomaco non si svuoti mai! Non bevo caffè e non fumo da sempre, mi concedo mezzo bicchiere di vino rosso a pasto e cerco di mangiare leggero poco e spesso. Dal mattino continuo ad avere nausea eruttazioni sbadigli e ipersalivazione. È possibile che ansia e antidepressivo rallentino la digestione e lo svuotamento gastrico in modo così drastico? Cosa posso fare? Sono preoccupato e non mi fa buon pro. Grazie.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>>È possibile che ansia e antidepressivo rallentino la digestione e lo svuotamento gastrico<<

È proprio cosi.




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie tanto dott. Cosentino, deduco dalla sua gentile risposta che abbandonando antidepressivo dovrei iniziare a stare un po' meglio. Penso che proverò a farlo prima possibile, lo stomaco mi da più fastidio dell'ansia. Vedremo di gestire il tutto. Grazie ancora.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non molto bene. Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Scusi ancora dott. Cosentino può darsi che dopo circa due mesi dalla gastroscopia prendendo sempre gastroprotettore si formi ulcera? Può avere tempistiche così brevi e formarsi indipendentemente dal farmaco? Grazie tante.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente inverosimile....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Mi spiace tediarla ma non capisco questo cambiamento repentino dello stato digestivo questo dolore appena sotto lo sterno e questo senso di pienezza durante tutta la giornata, con inappetenza. Le sarei molto grato se potesse darmi un suo parere, quando ne ha il tempo, delle eventuali patologie da tenere in considerazione che presentano tali sintomi e come per la sua esperienza si affrontano. Grazie.