Utente 226XXX
A causa di sangue nelle feci, reflusso esofageo, bruciori nella bocca dello stomaco, improvvise diarree con sudori freddi e sensazione di vomito, il 06/10/2011, mia moglie (età 78 anni, alt.m.1,59, peso kg.63) ha subìto i seguenti interventi:
1) gastroscopia con 3 biopsie (antro-angulus, corpo ,fondo)
2) colonscopia con polipectomia e biopsia
Nel caso (1) è stato rilevato quanto segue: presenza di helicobacter , incontinenza cardiale, gastrite cronica di lieve entità. localmente attiva associata ad atrofia ghiandolare di lieve entità, aggregati linfoidi intramuccosi, congestione ed ectasie vascolari ed edema della lamina propria. Classificazione sec. "OLGA Staging System" stadio 1. Provvedimenti: eliminazione helicobacter. Terapia: "Gastroloc" e antiacidi secondo necessità.
Nel caso (2) è stata rilevata la presenza di formazioni diverticolari a livello del sigma e di una formazione polipoide peduncolare . E' stata quindi eseguita l'asportazione endoscopica del polipo (diam.massimo cm.1,8 tutto incluso, peduncolo lungh. cm.0,6,), questa riuscita e senza alcuna complicanza.
Diagnosi: adenoma tubulo-villoso del grosso intestino con displasia epiteliale lieve-moderata (neoplasia intraepiteliale di basso grado sec. WHO), peduncolo indenne.
A 2 anni dall'intervento , in data 10 ottobre 2013, mia moglie si è sottoposta per controllo ad un'ulteriore colonscopia che, a parte la presenza di formazioni diverticolari, non ha rilevato alcunché di patologico da segnalare a carico di tutti i restanti tratti del grosso intestino esplorati fino al cieco.
Vorrei cortesemente avere un vostro consiglio se occorre rifare per controllo dopo oltre 3 anni dall'ultima colonscopia un'altra gastrocolonscopia, e in linea di massima per quanti anni ancora e a quali intervalli, considerando l'età e che la colonscopia è stata fatta già nel 2011 e 2013. Grazie,

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sua moglie ha già fatto troppo (ma non è colpa sua) per un piccolo polipo benigno. Non deve fare alcun controllo. Non corre alcun rischio.



Cordialmente

Augurandomi di farle cosa gradita le segnalo una mia recente NEWS: https://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6904-colonscopia-robotica-2017.html

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 226XXX

La ringrazio per la sua gentile e veloce risposta.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 226XXX

Premesso quanto già detto in precedenza mia moglie continua ad avere i seguenti disturbi a livello esofago/stomaco e intestino.
1) Esofago/stomaco
Bruciore alla bocca dello stomaco, reflusso esofageo e nausea che costringe mia moglie ad assumere 1 capsula al giorno di Gastroloc 20 mg e Riopan 80 mg.al bisogno.
2)Intestino (polipectomia e formazioni diverticolari)
costipazione e scarica diarrea accompagnate da sudori freddi e sensazione di vomito con una . frequenza di 3/4 volte l'anno. Questo costringe mia moglie a seguire una terapia 3/ 4 volte l'anno di 2 capsule x 2 volte al giorno x 6 giorni.
A distanza di 6 anni dall'ultima grastrocolonscopia Lei ritiene che queste terapie siano sufficienti o occorrerebbe , per una maggiore tranquillità, effettuare
un'altra gastrocolonscopia?
Grazie e cordiali salute.