Utente
Sono al 2 anno di medicina e scrivo qua per avere un informazione perché non mi do pace. È da qualche mese che ho dolori addominali, feci "molli" (non ho diarrea, ho solo una scarica al giorno ma le feci sono poco formate), nausea oramai ogni volta terminato un pasto (da un mese) e a volte vomito. Ho fatto gli esami del sangue tutto normale (emocromo con formula, ves, pcr, alfa1 glicoproteina acida, ferritina, sideremia ecc) tutto normale niente anemie ecc.... invece la calprotectina fecale è a 1050 molto alta, non ho ancora i risultati invece della coprocoltura. Ovviamente dovrò fare in ecografia e una colonscopia. La mia domanda è questa: in attesa di una colonscopia che confermerà se è crohn o rettocolite ulcerosa o altro, mi chiedo, una calprotectina così alta è sicuramente indice di una malattia intestinale cronica autoimmune (quindi o crohn o rettocolite ulcerosa) oppure può essere altro magari un infezione batterica o parassitaria (devono ancora arrivare i risultati degli esami parassitologici delle feci e la coprocolutura) o comunque qualcosa di transitorio che mi ha momentaneamente innalzato così tanto la calprotectina ma che può risolversi ? oppure è sicuramente una malattia cronica e dovrò solo attendere la diagnosi di quale malattia cronica di tratta ?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Crohn e non crohn (è un cognome): se lo scrivesse minuscolo ad un esame......

a parte gli scherzi: non faccia affidamento completo sulla calprotectina, spesso porta fuori strada!
I sintomi ed i vaolri di lab sono lontani da quelli di una IBD.
Aspetti serenamente la colonscopia!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Errore di distrazione ahaha ... grazie mille davvero sono più sereno :)

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
La aggiorno giusto per curiosità su come è andata. Visto che ero restio nel fare la colonscopia (l'idea mi faceva accapponare la pelle) ho chiesto alla mia gastroenterologa se prima di fare una colonscopia potessi fare i test per gli anticorpi ASCA e ANCA (anche se sapevo che la negatività non per forza escludeva il Chron però ne diminuiva la probabilità), lei ha accettato ed a questi ha aggiunto anche gli anticorpi anti-nucleo e una cosa che non so cosa sia ma sulla ricetta era segnata come C3 e C4 e ho supposto sia sempre qualcosa riferito a qualche tipo di anticorpo. In più ho ripetuto l'analisi della calprotectina. Risultati: i test anticorporali tutti negativi e la calprotectina scesa da 1050 a 40 quindi nei limiti. A quel punto la gastroenterologa, che è una amica di famiglia di una pazienza estrema, sapendo che ero terrorizzato dall'idea di fare una colton, ha deciso di farmi fare un ecografia delle Anse intestinali e in particolare della zona sovra iliaca dx che farò a breve. Se non risultera nulla nemmeno dall'ecografia, ripeterò ancora qualche volta la calprotectina e se non si alza più mi ha detto che esclude una IBD senza il bisogno di fare una colonscopia visto che la temo così tanto. Mi ha detto che probabilmente ho un colon irritabile di base ormai da quasi due annetti, al quale di recente si è aggiunta una forte colite acuta che ha fatto innalzare così tanto la calprotectina. Inoltre è da due settimane che ho eliminato totalmente la coca cola (in questi anni ne ho abusato veramente tanto, a volte la sostituivo totalmente all'acqua, arrivavo a berne 1 litro al giorno tutti i giorni) in effetti i sintomi da colon irritabile che di base avevo un po' sempre sono quasi del tutto spariti. Spero finalmente, con queste ed altre piccole correzzioni sulla mia alimentazione, di stare meglio!
Grazie ancora per la sua disponibilità e buona giornata :)

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
bene!
C3 e C4 sono frazioni del Complemento!!!!!
Segua i consigli della sua gastroenterologa.
Curi la sua alimentazione!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia