x

x

Terapia colite ulcerosa

Gentili dottori,
dopo circa 2 mesi di dolori al retto con espulsione di sangue rosso vivo prima diagnosticato come emorroidi (!), ho effettuato una colonscopia il cui risultato, in breve, dice:"Già dal cieco e fino al retto la mucosa appare eritematosa congesta più evidente in certi tratti con scomparsa del pattem vascolare. CONCLUSIONI: quadro endoscopico compatibile con IBD ad attività lieve-moderata e con interessamento pancolico Ileo indenne". Il commento istologico dice: "Le alterazioni descritte, in opportuno contesto clinico-laboratoristico, sono compatibili con una malattia infiammatoria cronica idiopatica intestinale in fase lieve e moderata attività". Sono stato accolto all'Ambulatorio specialistico dell'Ospedale locale - Centro Multidisciplinare per le malattie infiammatorie croniche intestinali, le cui conclusioni sono, in breve: " Familiarità per morbo di Crohn (fratello)....Il quadro è altamente suggestivo per colite ulcerosa visto anche il miglioramento temporaneo osservato in corso di terapia steroidea per lombosciatalgia. Terapia Asacol 800 2 cp 2x2 in aggiunta ad Asacol 1 grammo supposte alla sera!" . Il risultato delle coproculture ed esame parassitologico delle feci è NEGATIVO:
Dopo circa 2 mesi di terapia di cui sopra, già da circa 20 gg. sto praticamente bene con una sola defecazione al giorno e assenza (visiva) di sangue. Devo ancora continuare con la terapia prescritta che appare piuttosto pesante o potrei, sotto controllo medico, ridurla? Devo osservare una dieta particolare (non mangio ancora frutta e verdura)? Una gengivite piuttosto seria e una forte sensazione di sete ha qualche attinenza con la malattia o con la terapia?
Vi ringrazio molto.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Bene, deve continuare a meno che la terapia venga modificata da chi la segue.La dieta influenza poco il decorso e gli altri sintomi sono aspecifici. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio