Utente 460XXX
Da anni soffro di disturbi al nervo vago e non sapevo nemmeno cosa fosse, l'ho scoperto per caso facendo ricerche in internet, praticamente spesso e volentieri anche solo mordere un cornetto ed iniziare a masticarlo si scatena la sincope che dura pochi secondi, ma devo dire che anni fa era più leggera, adesso addirittura devo sedermi immediatamente per evitare di cadere a terra, la cosa peggiore che ormai io convivendo con questa patologia spesso mi dimentico di averla e per esempio giorni fa mi trovavo al bar non ci pensavo proprio, appena diedi un morso a un cornetto ecco la sincope che si scatena in maniera molto forte al punto di dovermi inchinare a terra per paura di cadere e sbattere la testa, mi fa lo stesso anche con sostanze liquide.
Purtroppo non è il solo problema di salute che ho adesso, infatti diciamo che quello della sincope anche se brutta come cosa dura pochi secondi e sto cercando di conviverci, anche se vorrei scoprire di cosa si tratta, comunque il mio problema principale ora è un'altro, lo scorso inverno iniziai ad avere problemi allo stomaco come dolori tipo crampi seguiti da stipsi, in seguito a quei sintomi ho notato la formazione nel colon di uno strano muco, dico strano per la quantità l'odore e la consistenza di questo muco appiccicoso tipo colla, e le feci quando riesco a farle sono piccoli pezzettini duri agglomerati tra loro da questo muco.
Questo disturbo perdura dallo scorso inverno, ho provato a cambiare abitudini alimentari senza esito, ho provato medicine gastro protettive e alimentazione a base di verdura e frutta ma la situazione non ha cambiato molto, l'unica cosa che mi ha sbloccato un poco la stipsi e un farmaco a base di fermenti lattici 7 miliardi, nello specifico Ferzym Plus, che comunque anche se con quello riuscivo ad andare di corpo le feci non sono più state normali, cioè anche andando di corpo prendendo il Ferzym le feci sono state sempre sottili e molli, con odore forte tipo di zolfo, a volte anche un odore di ammoniaca, in seguito credo di aver avuto problemi anche di intossicazione al sangue per via delle feci che per troppo tempo ferme nel colon tendono ad andare in putrefazione e potrei aver assorbito qualcosa nel sangue data la notevole formazione di quel muco già menzionato sopra, logicamente sono solo supposizioni, e prima di avventurarmi a fare tutti una serie di accertamenti volevo sapere un vostro parere anche ipotizzando quali potrebbero essere le cause di questi miei disturbi, che ad oggi sono sempre presenti, anzi questi giorni ho una sonnolenza strana, specialmente appena mangio qualcosa mi viene una sonnolenza e spossatezza strana e avverto i battiti del cuore piu forti e mi rendo conto che il sonno non è normale ma pesante e preferisco non addormentarmi perchè al risveglio mi sento come se avessi scalato una montagna.
Spero di avere presto un Vs. cortese riscontro, nel frattempo....incrocio le dita.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Comprenderà che impossibile analizzare via web quanto ha riportato e supporre qualche minima diagnosi. Ovviamente non entro in merito alle "sincopi" che, presumo, siano state ben inquadrate dal suo medico o da uno specialista.

Per quanto concerne i disturbi intestinali questi possono essere inquadrati nel classico colon irritabile. Da precisare che la stasi fecale non "intossica" il sangue....

Ha già eseguito una colonscopia ?


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 460XXX

Intanto la ringrazio per la celere risposta, per quanto riguarda le sincopi ancora brancolo nel buio perché inizialmente mi dissero che poteva dipendere dall'ansia, poi esclusa l'ansia mi dissero di provare a fare un esame tipo doppler carotideo, che non ho ancora fatto, poi un amico mi ha consigliato un bravo cardiologo che ora non é in sede devo attendere che rientri dopo settembre, mi ha detto telefonicamente di prendere appuntamento appena rientra dalle ferie, ci ho parlato ed inizialmente mi ha detto che lui non crede sia un problema cardiaco perché dice che se la sincope si scatena ingerendo alimenti secondo lui dovrei indirizzarmi da un buon gastrointerologo, anche se comunque la visita dal cardiologo la prenoto lo stesso anche per via della pressione alta, la minima in particolare sempre fissa tra 90 e 100 ma a volte si alza fino a 110 e raramente anche 120 dandomi non pochi problemi, 2 anni fa iniziai a prendere il triatec ma mi dava fastidio, anche se a parere del medico non doveva darmi nessun effetto indesiderato perché dice che è tra i farmaci più tollerati, però io avevo delle fitte al petto e decisi di non prenderla più, poi per un periodo non ebbi più la pressione alta e pensavo si trattasse di un episodio isolato.... invece purtroppo ho avuto altre crisi di minima alta, quasi sempre di mattina, dopo un po che mi alzo dal letto, a volte lo percepisco che qualcosa non va ed evito di prendere il caffe, a volte prendo solo del te, comunque in caso di emergenza prendo un diuretico, ma a volte ho dei periodi che non ho di questi problemi, credo comunque che non sia dipeso da un fattore alimentare ma da approfondire sicuramente con un cardiologo, io evito sale nei cibi, non assumo alcool, non fumo ed evito salumi ed insaccati ormai da molto, a volte capita che assumo piccole quantità di formaggio ma poche volte, purtroppo invece non riesco ad eliminare il caffè per il fatto che sento proprio il bisogno di prenderne almeno uno al giorno, e se non lo prendo mi sveglio la notte con fortissimo mal di testa credo si potrebbe associare ad astinenza da caffeina, mal di testa che scompare assumendo un po di caffe, ma a volte se capita che ho la minima a 100 con il caffe tende ad alzarsi di più, mene accorgo subito dai capogiri.
Purtroppo ho perso papà lo scorso anno per un brutto male all'esofago, molto aggressivo, non conosco incidenze e le statistiche di ereditarietà di quel male, comunque Lei ha perfettamente ragione che devo quanto prima fare una colonscopia, senta io vorrei fare quella virtuale sperando di non avere grossi problemi, che nel caso uscisse qualche anomalia poi sarei costretto a fare quella classica, lei cosa ne pensa posso intanto fare quella virtuale ?
Per approfondire vorrei far presente che fino a 2 anni fa ero si un po in sovrappeso ma non avevo tutti questi problemi, stavo molto meglio, ora con tutte queste patologie negli ultimi 2 anni ho notato un calo evidente di circa 13 kg, forse perché ho eliminato del tutto l'alcool che assumevo durante i pasti, non saprei.

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
per quanto attiene alla perdita di coscienza, scatenata dalla deglutizione, le cause possono essere molteplici.
Per questo è necessario che lei esegua un color doppler dei tronchi cerebroafferenti, un Ecocardiogramma color doppler, un Holter ECG/24h, un test da sforzo massimale al cicloergometro o al tapis roulant e che provveda a curare assolutamente la sua ipertensione.
Non prenda alla leggera la valutazione del suo apparato cardio - vascolare.
Non è pensabile che con una pressione che lei definisce alta procastini ancora gli esami che avrebbe già dovuto fare da tempo: in quanto al Triatec se non lo tollera c'è una vasta scelta di antiipertensivi, se è realmente iperteso.
Il caffè come tutte le Metixantine stimola indirettamente la liberazione di catecolamine e questo paradossalmente può essere un fattore concorrente alle sincopi deglutitorie che descrive.
Ciò per quanto attiene al cuore e ai vasi.
La lascio all'ottimo Prof Cosentino per quanto attiene al versante gastroenterologico.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Egregio, leggo che il problema "sincope" non era stato chiarito e il Collega Caldarola le dato un ottimo indirizzo diagnostico. Segua le sue indicazioni in modo prioritario.

Per quanto concerne il settore gastroenterologico leggo adesso della sua familiarità per tumore dell'esofago per cui dovrebbe sottoporsi ad una gastroscopia per valutare eventuali condizioni a rischio, mentre per la colonscopia vorrei segnalare, in alternativa a quella standard e accanto a quella virtuale, anche la colonscopia robotica che consente di eseguire biopsie e rimuovere piccoli polipi:

https://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6904-colonscopia-robotica-2017.html


Cordialità

Felice Cosentino
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 460XXX

Vi ringrazio molto a tutti, per la vostra cortesia e la vostra pazienza, ed anche la competenza che dimostrate in questo forum, tutto mi sarei aspettato ma non avrei mai creduto di ricevere risposte così veloci e professionali.
in caso ci fossero novità potrei eventualmente farvelo presente rispondendo in questa pagina.
Spero di risolvere presto, un abbraccio.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene e a risentirci.

Buon ferragosto.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 460XXX

Buon ferragosto anche a voi ❤

[#8] dopo  
Utente 460XXX

buongiorno carissimi, se vi sto scrivendo i problemi ci sono purtroppo, in particolare da ieri ho un brutto mal di schiena che dalla parte centrale si sposta in basso fin sopra i glutei, io lo associo a questa stipsi che perdura, infatti sono giorni che mangio poco nonostante abbia un po di appetito.
ieri dopo aver mangiato un piatto di patatine al forno dopo 10 min. è iniziato il mal di schiena e non è più andato via, non è fortissimo ma non riesco a fare nulla nemmeno a piegarmi in basso, credo abbia a che vedere con l'intestino e con il fatto che non vado di corpo, a questo punto non so se basta andare dal medico di base o andare in ospedale.