Utente cancellato
Gentili dottori buonasera. Soffro di ernia istale accettata da gastroscopia e spesso mi capita dopo i pasti di avvertire tachicardia che arriva anche a superare i 100 bpm. Leggendo vari articoli ho sentito parlare del nervo vago, che dopo pasti abbondanti si attiva fino a ridurre la frequenza cardiaca per distensione gastrica. Nel mio caso, che avverto esattamente l’opposto ossia tachicardia, l’attivazione del nervo vago Non avviene? Grazie mille per la risposta

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive si potrebbe trattare della sindrome gastro-cardiaca di Roemheld:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6459-sindrome-gastro-cardiaca-roemheld.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it