Utente 553XXX
Salve, avrei bisogno di un consulto su una serie di "sintomi" che mi accompagnano ormai da mesi, e che sembrano aumentare sempre di più. Circa 8 mesi fa ho incominciato a sentire delle fitte al torace, sopratutto nella zona del cuore e mi sono recata dalla mia dottoressa che mi ha liquidato dicendo che quasi sicuramente era ansia e di non preoccuparmi. Mi sono quindi un pò tranquilizzata ed inizialmente le fitte sembravano diminuire ma in seguito ho incominciato a sentire una serie di sensazioni che elenco:
-dolore quando deglutisco e la sensazione come se avessi un groppo in gola
-dolore/bruciore forte alla gola sopratutto al mattino
-male allo stomaco
-necessità di fare continui rutti dopo i pasti, come se così facendo mi sentissi più sbloccata
-fitte e male alla parte alta della schiena e fianco sx/zona torace
Mi sono quindi recata dalla mia dottoressa (circa 1 mese e mezzo fa) che mi ha detto che si tratta di reflusso e mi ha prescritto il Riopan da prendere dopo i pasti; dopo due settimane non è cambiato nulla, la ricontatto e mi dice di fare un'altro tentativo di un paio di settimane a prendere Gerd-off dopo i pasti e prima di dormire. Ora è circa 20 giorni che prendo il Gerd-off e di mia spontanea iniziativa sto cercando di avere un'alimentazione quanto più sana possibile, cercando di evitare i cibi/bevande che possono peggiorare la situazione (letti su vari articoli in internet). Ora purtroppo la situazione non è cambiata e in più mi fa male sempre al fianco sx e nella zona della scapola, "quando mangio continuo a ruttare come per riuscire a mandare giù", ho sempre il forte bruciore alla gola, mi basta mangiare una brioches confezionata per avere nausea/male allo stomaco per ore.
Scrivo qui perchè devo ricontattare la mia dottoressa ma prima di elencarle tutti i sintomi e rischiare di sembrare ipocondriaca volevo capire se tutti questi sintomi sono collegati e se è il caso di procedere con delle visite specialistiche (visite che io personalmente avrei fatto ancora 6 mesi fa). Purtroppo non è la prima occasione che seguendo la mia dottoressa che procede a tentativi, passa il tempo e peggiora la situazione (es. l'anno scorso ho avuto l'otite per un mese e cambiato due antibiotici prima di essere consigliata di andare dall'ottorino e scoprire che bastava una semplice pulizia per far passare l'infiammazione e stare subito meglio).
Ringrazio per l'attenzione e mi scuso per la lunghezza del testo.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto verosimile la diagnosi di reflusso.
Faccia una visita gastroenterologica per confermare e per una vera terapia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia