Utente
Buonasera,
Sono un 34enne che possiamo dire abbia sempre goduto di buona salute, in questo momento sono però assalito da un dubbio. Circa dieci giorni fa ho partecipato ad una partita di calcetto, cosa che faccio tutto fuorché abitualmente, diciamo che l’ho fatto circa un paio di volte nell’ultimo mese e praticamente mai negli ultimi due anni. Faceva inoltre molto freddo e al termine della partita ho iniziato ad avvertire dolore diciamo lungo tutta la parte sinistra della cassa toracica. Il giorno seguente il dolore si è intensificato per poi andare a ridursi progressivamente nei giorni successivi sino ad un paio di giorni fa quando si è trasformato diciamo in un fastidio più che altro concentrato sull’ultima costola e verso più in alto verso la schiena. Non è un fastidio costante, diciamo che se sto nella posizione “giusta” non avverto fastidi, lo avverto quando faccio certi tipi di movimenti (ad esempio camminare), se premo con la mano su questi punti o se dormo sul lato sinistro. Premetto che non ricordo di aver ricevuto alcun colpo e che per un periodo di un paio di settimane ho bevuto qualche birra di troppo. Se da un lato mi tranquillizza il fatto che il dolore sia sorto dopo una serata di sport in un luogo molto freddo dall’altro questo abuso di alcol di questi giorni mi ha messo in allarme. Andrei volentieri dal medico ma sono in trasferta fuori dall’Europa ancora per un mese circa e mi rendo conto che una diagnosi distanza sia impossibile, ma prima di farmi eventualmente visitare qui volevo solo avere una vaga indicazione sul fatto se possa tranquillamente attendere il mio ritorno in Italia o se sia meglio un’indagine repentina. In attesa di un vostro gentile riscontro vi ringrazio e saluto cordialmente

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Occorrerebbe la sfera di cristallo, se ne renderà conto da solo.
Dal racconto penserei più ad un dolore fi origine osteomuscolare......
Di più non si può dire.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia