Utente
Buongiorno gentili dottori, vorrei capire un po' meglio la mia situazione in quanto da circa tre anni soffro di disturbi digestivi quotidianamente. Circa due anni e mezzo fa feci la mia prima gastroscopia dove non era emerso niente. A seguito della persistenza dei dolori di mia iniziativa feci una nuova gastroscopia a maggio del 2017, dove è emersa un ernia iatale da scivolamento ed una bulbite erosiva con conseguente biopsia. Il risultato di tale biopsia è stato negativo. Ovviamente ho fatto più test per HP ma tutti risultati negativi. Il gastroenterologo mi ha prescritto inizialmente lucen da 40 mg al giorno. Dopo un mese di trattamento visto che la situazione non migliorava mi ha abbinato anche Ranidil da 150 mg due volte al giorno. Ma la situazione non è migliorata. A Novembre 2017 ho effettuato nuova gastroscopia che ha confermato solita ernia iatale da scivolamento e nuovamente bulbite erosiva. Quindi il gastroenterologo mi ha detto di continuare con la terapia. A Dicembre ho cambiato gastroenterologo che mi ha fatto fare diversi analisi del sangue compresa una risonanza magnetica dove non è emerso niente che potesse far capire il motivo dell' insorgenza e della non guarigione di questa "importante duodenite erosiva" così come la definita il gastroenterologo. Ovviamente sto molto attento al cibo , non sono un fumatore e non bevo alcolici. Il dottore mi ha salutato dicendomi di rivedersi tra un po' di tempo e di continuare con la terapia ed avere uno stretto monitoraggio clinico . Adesso io vi chiedo: devo sentire un terzo gastroenterologo? Perché pur seguendo la terapia i sintomi non migliorano? Quanto può influire la sfera emotiva? Non nascondo che ormai per me è diventata un'ossessione.
Grazie in anticipo per l'aiuto che potrete darmi.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ovviamente non è facile darle dei suggerimenti via web, ma presumibilmente alla base dei suoi disturbi (che non ha riportato) credo ci possano essere altre problematiche (intolleranze alimentari, ecc.).


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per la risposta. Per quanto riguarda i sintomi sono pesantezza di stomaco, senso di nausea e bruciore prevalentemente dopo i pasti principali. Per quanto riguarda l'intestino le evacuazione sono diventate irregolari da stipsi per uno due giorni a più volte al giorno. Per quel che concerne l'intolleranza alimentare ho fatto la ricerca per quanto concerne la celiachia con le biopsie della seconda gastroscopia che esami del sangue ed hanno dato esito negativo. Due anni fa feci però un Alcat Test in farmacia che mi aveva dato come risultato intollerante al Nichel ai Lieviti ed ai Salicilati. Ovviamente i gastroenterologi che ho consultato mi hanno detto che tale test non è attendibile. Sinceramente non so più a chi rivolgermi.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I test per le intolleranze realmente non sono attendibili. Oltre alla celiachia deve considerare la semplice intolleranza al glutine non celiachia la cui conferma può venire solo escludendo il glutine ed ottenendo un miglioramento sintomatologico.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Volevo precisare che ho 45 anni . Ed oltre ad aver fatto la risonanza magnetica 10 giorni fa, gli esami eseguiti nel mese di Dicembre sono i seguenti:
Gastrina - Cromogranina A - NSE
Inoltre ho eseguito anche la Calprotectina ed il Gastroenterologo mi ha detto che sono nella norma. Sono in attesa adesso dell'esito dell'ultimo esame per quanto riguarda la Giardia.
Spero di aver dato tutte le informazioni utili.
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it