Utente 479XXX
Buonasera, ho 36 anni e nel 2002 mi fu diagnosticata biopticamente una Nash (lieve} a seguito persistente aumento transaminasi e steatosi . Dopo dieta e sport costante (non che fossi particolarmente sovrappeso) il quadro di laboratorio ed ecografico si è del tutto normalizzato con l'invito da parte del medico, dopo anni di follow up, di incontrarci solo se ci fossero stati problemi. Il quadro di laboratorio è ancora normale così come pure l'eco. Ho però letto che ultimamente la Nash è stata "promossa" a patologia potenzialmente grave e che può avanzare anche in assenza di ipertransaminasemia o evidenze di steatosi da eco. E poiché ultimamente mi sono lasciato in po' andare.. Beh lo spavento c'è stato. Ps. Ho fatto un fibroscan un paio di mesi fà ma l'epatologa che mi segue (contattata e che vedrò tra un paio di mesi) l'ha definito assolutamente inattendibile in quanto iqr/med era del 56% e il valore dell'esame 8.7.
La domanda è, insomma, se è davvero possibile un silenzioso avanzare della fibrosi senza alcuna variazione degli esami di routine....
Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
NASH su una biopsia epatica del 2002,
ed ora
"assenza di ipertransaminasemia o evidenze di steatosi da eco",
al contrario valori di Fibroscan che depongono per una fibrosi.

Ritengo ragionevole rivalutare attentamente l'incongruenza dei dati.

Il FibroScan è solo una tessera di un mosaico diagnostico.

Direi che la sua epatologa saprà e dovrà ripercorrere e giustificare un intero percorso diagnostico che non lasci dubbi.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista digestivo
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Beh, lei telefonicamente (il fibroscan lo ha letto) l'ha valutata dicendo che il fibroscan è fatto male e lo eseguirà lei ad Aprile all'ospedale. Il dato certo che analisi che ripeto maniacalmente ogni 6 mesi ed eco sono sempre nella norma da anni. La mia domanda è, dunque, se un quadro apparentemente benigno può nascondere un avanzamento della patologia...? Grazie mille!

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
... appunto! ... direi di no!
Per questo è corretto quello che le ha proposto la collega epatologa.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista digestivo
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 479XXX

Ok, grazie mille Dottore... È che ho letto un po' in giro della possibilità di transaminasi nella norma e fibrosi che avanza.. E allora mi sono spaventato... Anche alla luce della serietà della patologia...