Utente 495XXX
Salve Dottori di Medicitalia.
È da un paio di settimane che ho un peso sullo stomaco ( un paio di centimetri sopra l'ombelico ) che ad ogni sforzo anche minimo , si accentua e mi provoca abbastanza dispnea con battiti nella norma e non avanzati. Soffro di reflusso gastroesofageo diagnosticato attraverso una laringoscopia a causa di prurito alla gola costante da 2 mesi e forte dolore in mezzo ai pettorali. Come cura sto assumendo emoprazen 20 mattina e sera per 7 giorni mentre solo la mattina per altri 14 giorni, gaviscon advance dopo pranzo e dopo cena, locafuo mattina e sera e robilas prima di dormire visto che ho un'allergia all'ulivo con esito 4+.Un paio di settimane fa ho effettuato un ecodoppler cardiaco e degli esami del sangue ed è risultato tutto alla norma.Da cosa è causato questo peso allo stomaco che prova anche dispnea ?
Ho bisogno di fare qualche altra visita?
Grazie tanto per chi si dedica a darmi delle delucidazioni a riguardo.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
In pratica non è stato ancora visitato dal gastroenterologo. È così ?


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Il gastrenterologo in particolare no , però sono andato da vari dottori di cui un pneumologo che mi ha prescritto questa cura che vi ho scritto e successivamente dall'otorinolaringoiatra a causa della comparsa di forti dolori al centro del petto e mi ha diagnosticato un forte reflusso e mi ha prescritto una cura molto simile a quella data dal pneumologo ( pantorc 40 mg solo di mattina, 4 gaviscon di cui dopo colazione dopo pranzo dopo cena e prima di dormire , i farmaci che sto assumendo per l'allergia ed infine un'alimentazione da seguire). In realtà i bruciori di stomaco che avevo prima sono quasi assenti però e da un po di tempo che accuso questa pesantezza allo stomaco soprattutto dopo 3 4 ore dai pasti che al minimo sforzo mi provoca dispnea.

[#3] dopo  
Utente 495XXX

Inoltre vi volevo aggiungere che ho spesso la gola secca e quasi sempre il naso otturato, vado 1 o 2 volte al giorno in bagno e le feci sono spezzettate e, a volte,anche come fossero "stracciate". In tutto ciò sono anche un pò ansioso per tutti i sintomi che vi ho elencato visto che non riesco a sentirmi più bene come tempo fa.
Leggendo il tutto , cosa può dedurre dottore?

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono sintomi gastrointestinali (probabile anche un intestino irritabile) ma deve essere visitato dal gastroenterologo.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 495XXX

Forse può essere dovuto al fatto che io il motilex l'ho sospeso dopo la prima settimana e sto da un paio di giorni che non lo sto prendendo più pensando che non era tanto fondamentale in sé. Oggi prima di pranzo l ho ripreso e continuo per altre 2 settimane senza pausa. Vediamo come va.
Devo sottopormi a visita da un gastrenterologo perché ritiene che la cura non è tanto adatta ?
Intanto voglio ringraziarvi per la disponibilità dedicata.

[#6] dopo  
Utente 495XXX

Salve Dottor Cosentino, la volevo aggiornare della mia situazione attuale. Nel frattempo ho prenotato la visita dal gastrenterologo per giovedì. Ci sono momenti della giornata in cui avverto una pressione fastidiosa al petto zona xifoide (bocca dello stomaco penso). Tale dolore varia da ogni volta che si presenta e dura in media 1 o 2 ore per poi scomparire e ricomparire più tardi. Attualmente sto finendo di seguire ancora la cura che vi scrissi e , rispetto a prima questo dolore che vi ho scritto si presenta di meno , ma comunque è presente. Volevo chiederVi se questi sintomi che ho sono di origine cardiaca o conferma che sia legato sempre al Raflusso Gastroesofageo visto che l'ecodoppler è uscito alla norma.
Inoltre volevo aggiungere che, in quella zona dove avverto dolore è comparsa una piccola irritazione di brufoletti e , tale dolore si accentua al tatto. Può essere che tutto ciò sia dovuto al fatto che eseguo una pressione sopra nel momento in cui esso si presenta?
Grazie mille e buona domenica.

[#7] dopo  
Utente 495XXX

Salve dottore , da ieri ho nausea soprattutto a stomaco vuoto senza nessun altro sintomo. Secondo lei cade sempre sulla causa del Reflusso GE?

[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È un sintomo generico,
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 495XXX

Salve dottore, ho effettuato la gastroscopia con la biopsia ed è uscita una lieve gastrite superficiale (gastrite nervosa ) di cui il medico mi ha prescritto al bisogno bianacid. Essendo una cosa lieve questa pesantezza allo stomaco che mi provoca un po' di affanno è legato quindi ad un fattore ansiogeno essendo un soggetto un po' ansioso?
Ho bisogno di effettuare qualche altro esame o bastano ?

[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, un fattore ansiogeno.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 495XXX

Grazie mille Egregio Dottore, in pratica pur avendo un pò di affanno volevo aggiungere che i battiti sono nella norma e non accellerati.Essendo quindi un fattore ansiogeno evito di eseguire altri esami (holter o ecg sotto sforzo). Buona serata e buon lavoro :)

[#12] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Condivido, niente altri accertamenti ma tranquillità.

Auguroni
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 495XXX

Salve Dottor Cosentino, cercando di capire al meglio tutto ciò ho notato che il peso allo stonaco accompagnato da dispnea avviene quasi sempre a stomaco vuoto, come ad esempio oggi, appena tornato dal mare prima di pranzo, avendo fame sento un peso allo stomaco ( non so penso sia tanta aria ) che , dopo aver salito la scala mi ha accentuato il respiro.
Dopodiché ho iniziato a mangiare un po di pane e il peso allo stomaco è diminuito.
A questo punto volevo chiederVi se questa situazione è naturale o no , e , cos è che fa scaturire il respiro e battiti più accentuati???
È come se sto peso mi comprime la pancia e mi ostacola la normale respirazione.
Grazie e mi scusi ancora il disturbo.

[#14] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il quadro clinico fa pensare alla sindrome di Roemheld :

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6459-sindrome-gastro-cardiaca-roemheld.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 495XXX

Ho appena letto il vostro articolo, per quanto riguarda i sintomi che vi ho descritto li avverto prima dei pasti, nell'articolo invece parla di sintomi dopo i pasti.
La pressione la avverto un paio di centimetri sopra l ombelico ed è tale pressione che mi ostacola la respirazione che causa quindi un aumento dei battiti come se i polmoni essendo ostacolati non lavorano bene e quindi il cuore lavora di più ( in questo caso dopo che sono salito con un leggero peso sulle spalle), poi appena riposo un pò il fastidio rimane ma i battiti tornano alla norma.
Non so se tale sindrome si possa allegare ugualmente a cio che le ho detto e , per eliminare questo disturbo cosa posso fare?
Al momento noto che tali disturbi dopo pranzato sono svaniti.
Dottore non può essere che lo stomaco essendo pieno di aria va a comprire sui polmoni?

[#16] dopo  
Utente 495XXX

Da ciò che c'è scritto in sintesi nel mio caso quando sono a stomaco vuoto incasso molta aria nello stomaco urtando il diaframma che ostacola poi l'intero lavoro dei polmoni giusto?
Come già le ho scritto dopo il pranzo mi è passato. Cosa mi consiglia di fare per evitare tale condizione molto fastidiosa a stomaco vuoto?
C'è qualche rischio facendo sforzi in queste situazioni ?

[#17] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta sempre di una distensione gastrica, anche se prima dei pasti, a distendere lo stomaco e aver reazioni sul cuore e polmoni. Unitamente al gastroenterologo, con visita diretta, dovrà approfondire cause e terapia.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 495XXX

Da una gastroscopia è uscito soltanto lieve gastrite nervosa, null'altro . Il medico mi diede soltanto bianacid per 2 mesi ( disse era più che sufficiente ) come già vi spiegai qualche giorno fa, la radiografia al torace la feci 4 mesi fa insieme a visita pneumologica ed era tutto ok.
Non può essere un fattore legato al caldo intenso?
Il cuore accellera soltanto se eseguo sforzi durante questo fastidio allo stomaco, se sto rilassato batte normale, mentre se mi distendo o mi siedo questo fastidio allo stomaco è assente.

[#19] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, può essere di tutto caldo, stress, ecc.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente 495XXX

Va bene dottore , la ringrazio. Magari se persiste programmo un holtel delle 24h e le farò sapere.
Buon lunedì.

[#21] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene, a risentirci.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#22] dopo  
Utente 495XXX

Salve Dottore ecco i risultati dell'holter:

FREQUENZA CARDIACA
Freq. Minima: 46bpm alle 7:29
Freq. massima: 136bpm alle 15:56
Freq. media 24h:76bpm
Freq. minima oraria:56 bpm at 3:00
Freq. massima oraria: 92bpm at 15:00
Battiti analizzati: 107267
Minuti analizzati: 1411
Periodo monitoraggio 24 ore 8 minuti.

ECTOPIA VENTRICOLARE
VE Totali: 1
Coppie VE Totali: 0
RUN VE totali: 0
RUN VE pi lungo: nessuno
F.C. MAX IN RUN VE: nessuno
F.C. MIN IN RUN VE: nessuno
VE per 1000/ per ora : 0.01/ 0.04
R su T ventricolare: Nessuno.

HRV
SDNN 24 ORE : 151
INDICE SDANN: 146
INDICE SDNN: 57
rMSSD: 25
pNN50: 5
POTENZA SPETTRALE - 24 ORE : 3220.9
POTENZA SPETTRALE MINIMA: 1331.7
POTENZA SPETTRALE MASSIMA: 6519.8

ANALISI SEGMENTO ST
MINUTI TOTALI ST CH1: 0
MINUTI TOTALI ST CH2: 0
MINUTI TOTALI ST CH3: 0
DEPRESSIONE ASSOLUTA MAX ST: NESSUNO
ELEVAZIONE ASSOLUTA MAX ST: NESSUNO
EPISODIO DI MASSIMO ST: NESSUNO
FC MAX IN EPISODIO ST: 0

ECTOPIA SOPRAVENTRICOLARE

SVE TOTALI: 11
COPPIE TOTALI SVE: 0
RUN-SV TOTALI: 0
RUN SV PIÙ LUNGO: NESSUNO
F.C. MAX IN RUN SV: NESSUNO
SVE PER 1000/PER ORA: 0.10/0.47
TOTALE BATTITI ABBERRANTI/RUNS: 0/0
FIBRILLAZIONE/FLUTTER ATRIALE: 0.0%

BRADICARDIA

PAUSA IN ECCESSO DI 2.5 SEC: 0
PAUSA MASSIMA: NESSUNO
QT MAX: 419 (CA.1)
QTc MAZ :453 ms
ORA DI MAX QT: ALLE 3:08. FC 61 BPM.
BBB: NESSUNO

CONCLUSIONI

RITMO SINUSALE. FC MEDIA:76 BPM.
FC MINIMA: 46 BPM ALLE 7:29.
FC MASSIMA: 136 BPM ALLE 15:56.
ASSENZA DI PAUSE SUPERIORI A 2.5 SECONDI.
REGISTRATO SINGOLO BATTITO ECTIPICO VENTRICOLARE INTERPOLATO.
REGISTRATI 11 BATTITI ECTOPICI.

Riguardo le ultime due voci le cause sono dovute ad un pò di ansia ed alla lieve gastrite?

[#23] dopo  
Utente 495XXX

Inoltre ciò che le chiedo , puntualmente ogni volta ( faccio un lavoro che ha bisogno di forza fisica ) devo fare qualche sforzo sento lo stomaco gonfio come se avessi mangiato tanto e subito si accellerano i battiti sia durante che dopo lo sforzo, anche se è un minino sforzo, tutto ciò mi mette ancora più paura che mi possa venire qualcosa ?!.Non riesco a capire quale sia la causa, anche perché se dopo un ecodoppler cardiaco, holter delle 24h ed altre visite compreso gastrenterologo,sia inutile fare un ecg sotto sforzo anche perché l'ho fatto a marzo e non penso in cosi poco tempo cambia qualcosa ( il certificato ha validità un anno ). Mi dica lei

[#24] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è un problema cardiologico, ma non è semplice trovare la soluzione via web.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 495XXX

Dottore ma visto che ho effettuato tutti gli esami necessari non è possibile ugualmente confermare se si tratta di ansia o meno??
O ritiene che ho bisogno di effettuare qualche altro esame?

[#26] dopo  
Utente 495XXX

Dottore il peso continuo che è allo stomaco svanisce se mi stendo a letto o mi siedo. Si tratta di ansia?

[#27] dopo  
Utente 495XXX

Dottore vi aggiungo anche che soffro di colon irritabile( visto che ultimamente sono stitico e alcune volto noto dei filamenti di muco vicino le feci ).
Fino a 3 4 mesi fa non ho mai avuto problemi di questo genere.

[#28] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tutto è legato al suo intestino (e non solo colon) irritabile.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#29] dopo  
Utente 495XXX

A questo punto allora tutto ciò è collegato ad una carica ansiogena da eliminare per come mi ha fatto capire Lei.
Grazie mille e buon fine settimana.

[#30] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buon fine settimana anche a lei
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#31] dopo  
Utente 495XXX

Salve dottore , le scrivo dopo un pò di tempo per AggiornarVi della mia situazione attuale. Grazie ai Vostri consulti e allo sport col passar del tempo le cose sono migliorate abbastanza, l unica cosa che mi rimane è il solito fastidio al centro dell 'addome se si può definire nuovamente peso esclusivamente nel momento in cui mi alzo in piedi dopo che sono stato seduto un bel po di tempo, ciò mi impedisce di assimilare aria nei polmoni e quindi faccio difficolta a respirare. Questa cosa mi capita maggiormente dopo i pasti e se sto a stomaco vuoto, per di più i battiti li sento rallentare di velocità ed aumentare solo come pesantezza nell'intensità al punto di sentire forti colpi al petto ( tutto ciò per meno di un minuto ) inoltre anche quando salgo le scale avverto un pò di affanno in più mentre fino a qualcue mese fa non avvertivo nulla di quello che vi ho scritto. Lei mi conferma nuovamente il fatto che sia ansia generata stesso dal pensiero di tali inconvenienti?

[#32] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, si tratta di una somatizzione d'ansia.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#33] dopo  
Utente 495XXX

Egregio dottore la ringrazio tanto, spero che col passar ancora del tempo tutto si risolva, altrimenti se persiste mi rivolgerò ad uno specialista per eliminare questi piccoli disturbi abbastanza fastidiosi che influiscono sulla mia quotidianità.
A risentirci , Buona domenica

[#34] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto. Buona domenica anche a lei.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it