x

x

Eruttazioni, dolore petto e nodo alla gola

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buonasera. Sono un ragazzo di 23 anni in buona salute (1.78 per 77 kg ).
Circa due settimane fa (un paio di giorni dopo una partita di calcetto) ho iniziato a sentire dolori e fastidi sul petto sinistro (non mi è ben chiaro se associati alla respirazione, ma comunque ben localizzati) e data la loro persistenza sono andato dal medico di famiglia che mi ha prescritto un ECG. Da questo è risultato tutto nella norma. Nel frattempo i dolori sono sembrati diminuire insieme agli episodi di ‘crampi’ intercostali. Nel frattempo ho notato come in questo periodo soprattutto dopo mangiato faccia una notevole quantità di ‘rutti’, assolutamente più del normale, e abbia spesso una sensazione di nodo alla gola e difficoltà a degluitire (come se ci fosse sempre catarro). Inoltre Questi dolori sul petto sono sicuramente diminuiti ma non sono scomparsi. Mi chiedevo dunque se associare questi fastidi a qualche forma di stiramento dei muscoli intercostali oppure se si stratta di sintomi da Reflusso. Volevo inoltre sapere se fosse necessario eseguire anche una radiografia del torace.

Cordialmente
[#1]
Dr. Giorgio Battaglia Gastroenterologo, Chirurgo generale 25
I disturbi potrebbero essere collegati ma il dolore fisso intercostale potrebbe anche essere un trauma. Per il nodo alla gola faccia una prova prendendo farmaci anti reflusso e vedere se passo. È un test non sicuro al 100% ma innocuo r poco costoso.

Prof. Giorgio Battaglia
Docente Senior Università di Padova
Endoscopia digestiva ad alta tecnologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno. A distanza di due settimane da quando ho pubblicato il consulto le eruttazioni sono diminuite così come la sensazione del nodo alla gola. Quello che è rimasto invece è un fastidio intercostale. Parlo di fastidio perché il dolore, in seguito ad alcuni episodi di Crampi (di durata di un’inspirazione ma molto forti) è come se pian piano stesse diminuendo. Volevo chiederle se tali contrazioni (così le ho intese) sono da associare alla (lenta?) risoluzione di un episodio traumatico oppure no. Aggiungo che il mio medico di famiglia mi ha fatto fare anche un Rx torace in due posizioni dal quale non è emerso nulla.
Cordialmente, le auguro una buona giornata
[#3]
Dr. Giorgio Battaglia Gastroenterologo, Chirurgo generale 25
È molto verosimile che come sospettavo si tratti di un evento traumatico anche se non osseo. Per le eruttazioni può essersi trattato di un momento di difficoltà digestiva Come sempre dico ai miei pazienti però internet è molto pericoloso e non può sostituire una visita clinica (nel suo caso ispezione, palpazione, auscultazione del torace) per cui prenda i miei consigli e dì chiunque pretenda di far diagnosi per mail per il valore che hanno. Saluti pf giorgio battaglia