Utente 576XXX
Buona sera,
sono ormai 4 o 5 mesi che ho questi dolori: quando mi siedo (diciamo non con la schiena dritta a 90 gradi con le gambe, ma leggermente spostata indietro verso lo schienale della sedia, piuttostoche del divano) sento parecchio dolore all'altezza del coggice, questi dolori sono molto meno forti se non addirittura nulli se mi sdraio o cammino o sono in piedi.
Specifico che non sono estremente regolare d'intestino ma non sento particolare dolore nè alcuna presenza di sangue nelle feci.
Nel momento in cui mi è comparso questo dolore erano passati 3 mesi da un tamponamento che avevo subito (subito dopo il tamponamento non ho mai accusato dolori all'osso sacro, ma a tutta la schiena sì. Ho però associato questo dolore ad un'antica botta bella secca che avevo preso un bel po' di anni addietro cadendo su una lastra di ghiaccio, a causa della quale mi si è quasi formata una "gomma" in coincidenza dell'osso sacro.
Ho effettuato una lastra alla colonna sacro-coccigea, il risultato è stato il seguente:
TROFISMO OSSEO COMPATIBILE CON L'ETA'
SCLEROSI DELLE SINCONDROSI SACRO ILIACHE.
SCHISI DELL'ARCO POSTERIORE DI S1.
SCLEROSI DELLE FACCETTE ARTICOLARI INTERVERTEBRALI AL PASSAGGIO LOMBO SACRALE.
Ho sottoposto l'esito ad un ortopedico che mi ha risposto che come mi è venuto il dolore mi passerà da solo, riconducendolo sicuramente all'osso sacro, ma non riscontrando particolari problemi dall'esito della lastra.
Ora va bene che come mi è venuto mi dovrebbe passare, ma non è che questo dolore non deriva dall'osso sacro?
Devo fare una visita dal gastroenterologo per verificare se ho problemi al retto?
In ultimo, quando mi rialzo per un po' sento nella zona in cui provo dolore come un gonfiore (una nuvola) che piano piano si dissolve oppure permane per un po'.

Grazie mille per l'attenzione.

Buona Serata L.

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,da quello che dice il pensiero è che sia un problema di colonna, tuttavia non potendo essere certi in questa sede della diagnosi, forse una visita gastroenterologica conviene che la faccia.
Cordiali saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 576XXX

Grazie per la risposta.
Seguirò sicuramente il suo consiglio e fisserò un appuntamento da uno specialista al più presto.

Le farò sapere l'esito..speriamo niente di grave.

Buona serata.