Utente 557XXX
Salve, sto curando una forma di reflusso da circa 1 mese ormai che non accenna ad andare via. Premetto che rispetto agli inizi sembra andare leggermente meglio, con molti sintomi che non sento più. Attualmente ho un senso fermo di indigestione allo stomaco, di dolori sul lato sinistro e destro del petto ed alcune volte bruciore o senso strano allo stomaco nel retro-sterno. Premetto che quando provo dolore, lo sento anche appena inizio a mangiare e man mano che mangio (tipo cena e pranzo) essi vanno via. Al mattino appena sveglio sto benissimo. Nei momenti peggiori di alto reflusso (quando sento un nodo al petto, alla bocca dello stomaco) sembra che il respiro peggiori la situazione o che respiro meno (premetto che non sono sintomi gravi, li gestisco normalmente senza problemi). Sono 25 giorni che prendo un pantopranzolo da 20 mg ogni mattina prima di colazione. Premetto che 5 mesi fa ho avuto gli stessi problemi e li ho curati con esogel per circa 35 giorni. Come è possibile che ancora vanno via? Sto cercando di non mangiare cioccolata, sto prendendo caffè decaffeinato.. avete dei consigli?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe cercare di potenziare la terapia aggiungendo antiacidi e procinetici.

Ha eseguito una gastroscopia ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 557XXX

Nessuna gastroscopia perchè la prima volta è andato tutto via con gli esogel senza problemi. Ora ho avuto un periodo stressante e mangiavo in modo non tanto regolare e sano. Purtroppo quando i sintomi si stavano togliendo del tutto ho fatto un'abbuffata ed è ritornato tutto come agli inizi (neanche 10 giorni fa). Poi un altro problema è seguire un'alimentazione dedicata, su internet trovo molte volte pareri discordanti sui cibi da assumere. Secondo lei se associo gli esogel al pantopranzolo? Tra 4 giorni termino la cura ed ho paura che il medico di famiglia mi allunghi la cura col pantopranzolo (ho letto su internet che questo tipo di farmaco preso per periodi lunghi porta a vari problemi, come quelli al cuore).

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
[#4] dopo  
Utente 557XXX

La ringrazio dottore, davvero gentilissimo. Anche perchè appena prendo il caffè sento come se qualcosa stringesse lo stomaco (tipo cintura intorno) e ciò mi conferma sempre più reflusso, data la lieve tolleranza a cibi acidi in questo periodo.