Utente 561XXX
Salve ho 26 anni e da circa due anni soffro di reflusso gastroesofageo diagnosticato con gastroscopia, il dott in quel caso mi diede una cura per 45 gg di gaatroprotettore da 40mg al mattino e poi 20, con gaviscon dopo pranzo e cena, ma a distanza di due anni e avendo ripetuto spesso tale cura, a volte addirittura cambiando prodotti (ranitidina, malox, lucen) non ho avuto nessun miglioramento, al momento ho iniziato una cura omeopatica con granuli mattino e sera +colostroD3, non so più cosa fare. . ho anche effettuato test di Helicobacter su feci ma risultato negativo, qualcuno riesce a consigliarmi quali test di intolleranze da fare? E soprattutto una cura adeguata? il reflusso andrà mai via? e soprattutto leggendo da internet addirittura può diventare cancro, è vero?
Scusate tutte le domande ma sono davvero sfinita!

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) non butti il danaro con l'omeopatia.
2) lasci perdere le intolleranze
3) il reflusso è una condizione anatomica pertanto non passa ma si può tenere a bada con dieta e terapia.
4) il reflusso NON diventa cancro.

Si affidi ad un bravo gastroenterologo.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 561XXX

Addirittura c'è chi dice che i gastroprotettori fanno male usandoli alla lunga ,quanto c'è di vero?
In questo caso io riesco davvero a resistere poco senza assumerlo

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
sciocchezze.
si faccia seguire da un bravo gastroenterologo!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 561XXX

Grazie mille