Utente 563XXX
Buonasera a tutti,
volevo sottoporre alla vostra cortese attenzione la mia situazione per avere un parere.
Da circa 5 anni, soffro periodicamente di dolori addominali che si irradiano in tutto il basso addome.. . dai fianchi, al pancia.. e alla bocca dello stomaco con gorgogli addominali notturni.
Stipsi frequenti con feci malformate spesso con muco.
Ho fatto tutto l'iter legati ai disturbi alimentari (celiachia, breath test e lattosio) senza alcun risultato
Ecografia addominale con piccoli polipi alla cistifellia (inferiore a 5mml) da tenere sotto controllo annualmente.
Gastropanel e raggi allo stomaco tutto regolare a parte un modesto reflusso gastrico.
Colonscopia virtuale non ha rilevato niente di anomalo se non un pallino da caccia.. . che si fa come ci è finito lì dentro non si sa.

Terapia: debridat, riopan e psillogel con diagnosi per esclusione di tutto il resto.. . colon irritabile.

A partire da quest' anno i dolori sono diventati più ricorrenti, portandomi anche dai fastidi alla prostata (infiammata e ingrossata rapportata alla mia età) e alla vescica (urinare spesso).

Periodi 'superati' limitando la mia alimentazione già piuttosto attenta (no fritti, pochi grassi e molto spesso pesce e verdura) ad alimenti senza lattosio e glutine.

A luglio, dolore 'nuovo' più in alto (altezza cistifellia) ma l'eco a parte che non fosse completamente distesa non ha rilevato altro e la dimensione dei polipi è rimasta sempre quella.
Esame delle feci dopo questi ultimi episodi ha rilevato una presenza di sangue occulto, esame del sangue buoni a parte il ves leggermente alto.

Esame delle feci rifatto a distanza di un mese su 3 campioni, sangue non più presente.

Cosa ne pensate?
Può essere legato colon irritabile, oppure secondo voi debbo fare ulteriori accertamenti?

Grazie
Saluti
Giuseppe

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Intestino irritabile.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 563XXX

Grazie dottore per la risposta.

Ma secondo lei i problemi alla prostata possono nascere dal colon?

Grazie

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A volte può capitare
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 563XXX

Un'ultima domanda
io ho 43 anni e sono ormai da 5 anni che soffro di questa patologia... ma secondo lei, a lungo andare questo colon irritato potrebbe portare ad avere problemi più seri??

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Assolutamente no.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia