Utente
Gentili Dottori, buongiorno.
Chiedo un vostro gentile parere riguardo alla mia situazione.
Tue settimane fa, ho iniziato ad avvertire forte stanchezza e debolezza, tanto da dover coricarmi e riposare tutto il weekend. Vampate di calore con sudorazione in tutto il corpo, alternati a brividi di freddo (ero anche in attesa del ciclo m.) . Difficoltà a dormire la notte per senso di gonfiore all'addome e aerofagia. Martedi, fortissima nausea con vomito a piu riprese. Dolore e crampi alla pancia e senso di avere come un sasso pesante sullo stomaco. Notte in bianco. Feci molli e non formate.
Il medico dopo avermi visitata, pensa ad una forma virale.
Crampi alla pancia, amaro in bocca, senso di svenimento, vampate di calore sudorazione poi brividi di freddo e scarica di dissenteria completamente liquida. Sono a digiuno perché inappetente, anche se vi sono momenti in cui sto un pochino meglio e mi si apre lo stomaco e qualcosina la mangio, ma poi subito avverto mal di testa e di occhi.. oltre a crampi, gorgoglii al basso ventre e forte senso di pienezza, e forse anche come fatica a respirare..
Sapete, io sto quasi sempre cosi purtroppo. Un mese fa, rimasi a letto per gli stessi sintomi. In montagna io e mia mamma siamo state male in hotel, forse un'intossicazione. Altri stavano male di stomaco.
Dopo una settimana, di nuovo nausea e vomito. Inappetenza da piu di un mese.. e questo accade da anni, a periodi. L'anno scorso ho effettuato per la seconda volta, sempre per gli stessi motivi, a distanza di 3 anni, una gastroscopia, eco addome, esami sangue (anche quest'anno), due anni fa, tac spirale polmoni e bronchi (ossigenazione 24h e spirom) e andava tutto bene; quest'anno: visita cardiologica completa (ecodoppler ecocardio), rm + tac encefalo, (per vertigini poi diagnosticata con vppb), esami endocrinologici (pensavo a menopausa precoce), rm seno, eco seno, mammografia, pap test e eco interna e esterna, esame LTT per Lyme (avevo nel WB igg 19). Insomma tutti perfetti. Di nuovo, 10 gg fa, eco addome e emocromo, crp, tiroide, bilancio epatico, anche qui tutti ok. Esami feci negativi (tranne rari leucociti -riscontrati anche nelle urine: <5 io avevo 66). Calprotectina e elastasi pefetti.. Ancora eco interna dal ginecologo, due giorni fa e tutto ok

Sono settimane/mesi che ho questi sintomi piu acufeni, vertigini, mal di testa e occhi subito dop mangiato, fascicolazioni ("guizzi" dei muscoli gambe, braccio, occhio), senso di debolezza, stordimento, sonnolenza, inappetenza, nausea, vomito già appena sveglia, aerofagia, feci non formate o dissenteria, dolori (mal di schiena, dolori articolari come ginocchio, spalla, polso -sono dolori "fulminei" acuti e spariscono in un attimo), fotosensibilità e piccoli flash o lucine lumimose (no come nell'emicr. con aurea), orticaria (per esempio, dopo che ho misurato la pressione, il braccio diventa rosso e pruriginoso), e ho perso 3 kg.


Grazie infinite se vorrete darmi un vostro gentile parere.

Buona giornata.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Onestamente non vedo nessun nesso con l'apparato digerente.
Volendola tirare per i capelli, potrebbe avere una qualche intolleranza.
Troppi sintomi "sparsi" e troppi esami negativi dal punto di vista gastroenterologico.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottor Bacosi,

la ringrazio tanto per il suo prezioso parere.
Provero' a fare gli esami per le intolleranze.
Inoltre ne approfitto per chiederle, se posso, se secondo lei, il fatto di star sempre male di stomaco (alto, soprattutto),potrebbe essere dovuto a qualcosa di grave?
Io le dico la verità, ho pensato di avere un tumore allo stomaco o al pancreas perché veramente, in questi periodi si sta davvero male. Secondo lei, avendo fatto anche la gastroscopia l'anno scorso, potrei stare tranquilla? L'eco addome puo' escludere una tale patologia, con la sintomatologia che avverto?

Un grazie sentito per la sua professionalità e per il suo supporto.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Con gastroscopia ed eco negative perché pensare a patologie gravi?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Perché sa, la gastroscopia l'ho fatta l'anno scorso..

Secondo lei, cosa potrebbe essere (a parte un'intolleranza)?

Io penserei anche ad ansia e stress (anche se il mio medico di base l'ha escluso pur sapendo che io sono molto ansiosa e ipocondriaca), perché se riesco a rilassarmi, per esempio dopo meditazione o dopo una rassicurazione, a volte, passa un po'.. anche se non sempre (per esempio rimane poco appetito e mal di testa..)

Un grazie infinito

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno,

aggiorno la mia situazione.
Sto ancora male. Non tutti i giorni, ma quasi. Con star male intendo: dolori e crampi allo stomaco, eruttazioni, gusto amaro in bocca, senso di gonfiore, stomaco e pancia molto gonfi, senso di fastidio nella pancia e esofago, quando ho dolori sento come una fatica a respirare, stanchezza e sonnolenza e inappetenza.
Il mio gastroenterologo pensa ad una forma virale o batterica (ma dura mesi??) e mi farà una gastroscopia, nei prossimi giorni. Nel frattempo mi ha detto di star tranquilla perchè gli esami sono tutti perfetti e lui pensa ad helicobacter pilori.
Inutile dirvi che io sono molto preoccupata e cosi volevo chiedere un vostro parere a riguardo.

Grazie e cordiali saluti

[#6]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non credo proprio che sia necessaria una gastroscopia.
Come è assurdo pensare ad una forma virale.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente
Vero? Onestamente lo penso anch'io. L'ultima l'ho fatta l'anno scorso (ma non stavo cosi tanto male e da cosi tanto tempo). Lei a cosa penserebbe e suggerirebbe come esami?

Ovviamente col limite del consulto online.

La ringrazio

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno carissimi dottori.
Oggi ho eseguito la gastroscopia con alcune biopsie (5)
per HP e varie intolleranze.
Il gastroenterologo mi ha rassicurata dicendomi che non vi sono problemi (ne ulcere, ne lesioni, ne polipi, nulla) forse un po di gastrite e una leggera infiammazione allo stomaco (forse a causa della nausea e vomito?)
Lui pensa all'HP oppure allo stress (ma onestamente io si é vero sono ansiosa e ipocondriaca ma questo mal di stomaco non ha nulla a che vedere con quello dato dall'ansia e dallo stress.
Comunque vi scrivo per aggiornarvi e per dirvi che ora ho il terrore che possano trovare dalle biopsie malattie molto gravi.. Secondo voi, con esami feci negativi, esami sangue ok, esogastroduodenoscopia per ora sembra ok (certo ci vorrano giorni per avere i risultati delle biopsie) posso stare un minimo tranuilla?

Ma poi comunque penso anche se fosse tutto negativo allora a cosa sarebbe dovuto tutto questo dolore nausea pallore stanchezza vomito?

Un ringraziamento per tutto quello che fate.

Buona giornata

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno gentili dottori,

volevo chiedervi un parere, se è normale a due giorni dopo la gastroscopia, avere ancora male o fastidio alla gola e senso di gonfiore alla pancia.
Inoltre, non so se per le contratture muscolari durante l'esame, ho un fortissimo mal di schiena che avverto soprattutto durante o dopo il pasto e che spesso perdura anche la notte tanto da impedirmi di riposare bene. Il dolore va dalla zona lombare sino alle spalle. Mi chiedevo se non vi fosse il rischio che possa essere una colica renale o alla cistifellea. Si sarebbe vista dall'eco addome fatta due settimane fa?
E ho il terrore possa essere una patologia grave legata al pancreas.
Si sarebbe vista dall'eco o dalla gastroscopia o dagli esami feci e sangue?
Sono molto spaventata, scusatemi.

Grazie di cuore se vorrete darmi un vostro gentile parere.

Buona giornata

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Normale.
Le consiglio di farsi aiutare da uno psicologo, la sua ansia è patologica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
Si guardi sono alla fine di un percorso di psicoterapia cognitivo comportamentale proprio per il mio aspetto ipocondriaco.
Ma questa volta, con questi sintomi fortissimi, mi sono spaventata veramente. Il mio g. sospetta un HP. Io muoio di paura pensando al peggio e cerco di controllarmi anche perchè gli esami fin'ora sono buoni. Ma questo mal di schiena, e i sintomi/diagnosi letti su internet, mi hanno spaventata tantissimo.
Ora stacco da internet e vado in palestra. Lo sport è un toccasana per tutto. Un antidoto per gastrite, stress, ansia, dolori, nausee.. almeno, lo è per me.

Grazie per il suo gentile parere e un cordiale saluto!

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Bacosi,

se posso, la aggiorno. Ho ricevuto l'esito della gastroscopia che le mando di seguito:

DIAGNOSTICA:
1 Duodeno - biopsia: mucosa normale non atrofica
2 Antro - biopsia: gastrite tipo C, assenza HP

Informazioni cliniche:
1 Biposia duodeno: ricerca intolleranza al glutine
2 biopsia antro gastrico: antrite eritematosa, ricerca HP

Esame al microscopio:
1. 4 frammenti di misura tra 0. cm e 0.5 cm di grande asse (C1)
2. 3 frammenti di misura tra 0.4 cm e 0.6 cm di grande asse ( C2)

1 Duodeno
L'analisi istologica dei diversi frammenti evidenzia una mucosa di tipo duodenale delimitata da villosità di dimensioni normali. Il rapporto cripto/villoso non é modificato. Gli assi villosi non presentano infiltrati infiammatori patologici. Non si notano granulazioni NON positive che potrebbero far pensare a una malattia di Whipple. Non vi sono elementi a favore di una malattia celiaca.
Non vi sono infezioni parassitarie o da Giardia intestinalis.

2 Antro
Gli aspetti sono quelli di una gastrite ti tipo C da reflusso biliare.
L'esame istopatologico porta a pensare ad una gastrite cronica secondo il SYDNEY Sistema seguente (valutazione di ogni paramentro, misurato da 0 a 3):
-infiammazione cronica: 1
-attività a polinucleari neutrofili: 0
-atrofia: 0
-metaplasia intestinale: 0
-helicobacter pilori: 0
-follicoli linfoidi: 0

L'esame microscopico non ha oltremodo mostrato segni di displasia o di neoplasia.

Ecco il referto, Dottore.

Grazie in anticipo se vorrà dirmi cosa ne pensa.
Io stavo di nuovo bene da circa tre settimane. Fino a ieri sera: nausea e vomito.

Un cordiale saluto e ancora un grazie di cuore.