Dispnea da reflusso

Buongiorno,
Sono affetta da lupus eritematoso sistemico e sindrome da anticorpi antifosfolipidi in terapia con azatioprina, medrol, plaquenil e cardioaspirina.
Nel 2003 mi è stata diagnosticata tramite gastroscopia esofagite da reflusso con severa incontinenza cardiale. I miei sintomi sono dolore retrosternale, reflusso, nodo alla gola e dispnea, fame d'aria più o meno costante e la notte mi sveglio con affanno e mi sento mancare l'aria. Per esofagite sto prendendo omeprazen 20 mg e gaviscon advance senza alcun miglioramento. Sono stata anche dallo pschiatra e mi ha curata per ansia per anni con vari farmaci tra cui gabapentin e rivotril (di altri non ricordo il nome, logicamente non tutti insieme ma cambiandoli), senza nessun miglioramento.
La mia domanda è: la fame d'aria (devo respirare a bocca aperta perché mi sento proprio mancare l'aria) e l'affanno notturno possono essere collegati al reflusso?
Avendo patologie autoimmuni ho effettuato varie volte spirometria, rx torace, tac torace, ecocardiogramma ed elettrocardiogramma ma non ho trovato nessuna giustificazione alla dispnea. A chi devo rivolgermi? Se è di pertinenza gastroenterologica (per il reflusso ho fatto solo gastroscopia e nessun altro esame) potete indicarmi un nominativo su Roma? Grazie
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,8k 957 12
Si, potrebbe essere un problema legato al reflusso.
Potrebbe essere che i PPI non sono attivi in lei.
Faccia un prelievo per gastrinemia.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore ,la farò il prima possibile. Ho anche visto che visita a Roma e mi fa molto piacere .
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,8k 957 12
Mi aggiorni se le fa piacere.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Certamente.
La ringrazio
[#5]
dopo
Utente
Utente
Scusi dottore,
Per fare la gastrinemia c'è bisogno di sospendere omeprazen e gaviscon?
Se no, il giorno dell'esame l'omeprazen non lo prendo?
Grazie
[#6]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,8k 957 12
No, DEVE PRENDERE OMEPRAZOLO SIA I GIORNI PRECEDENTI CHE IL GIORNO DELL'ESAME.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
Ho effettuato la gastrinemia ed il valore è 352 (valori di riferimento 13-115)
Cosa può significare?
La ringrazio
[#9]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,8k 957 12
Che il farmaco inibitore è efficace

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore,
però perché continuo ad avere reflusso che mi è stato trovato anche dall'otorino tramite fibrolaringoscopia?
Grazie
[#11]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,8k 957 12
Probabilmente la terapia è indifferente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore,
La ringrazio per la sua risposta e disponibilità.
Quindi mi consiglia di andare da un gastroenterologo e rivedere la terapia?
Grazie
[#13]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,8k 957 12
Si

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test