Utente
Gentili Dottori, è da circa un anno che soffro di gastrite.
Lo scorso agosto in seguito a crampi che si presentavano sia a digiuno che a stomaco pieno
ho fatto una rx dalla quale è risultata una gastro duodenite.
Il medico curante mi ha prescritto Pantorc 40 per un mesetto circa e tutto sommato salvo poche volte sono stata benino sino alla scorsa settimana
Per l'appunto i disturbi sono riapparsi e il medico curante mi ha detto di ripetere la cura per un altro mese.
Sono una persona molto ansiosa e soffro di attacchi di panico, e i sintomi peggiorano ogni qualvolta nella mia vita accadono degli spiacevoli episodi e sono particolarmente stressata
Non ho mai fatto una gastroscopia per paura
Ho sentito parlare del test GASTROPANEL e volevo sapere la sua effettiva utilità ad eseguirlo
Attualmente assumo come dicevo PANTORC 40 e il laboratorio diagnostico mi ha detto che non sanno se tale farmaco potrebbe interferire o meno con il risultato delle analisi.
Cosa mi consiglia? Posso fare il prelievo o devo sospendere prima il medicinale, e per quanto tempo
Grazie mille per la gentile risposta che vorrà fornirmi
Luisa

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non sono a conoscenza di risultati scientifici riguardo l'utilita' del Gastropanel. Credo tuttavia che sia piu' saggio effettuare per prima cosa una visita Gastroenterologica: il Collega potra' valutare gli effetti dei cicli di Pantorc che ha gia' effettuato, confrontarli con i sintomi da lei riportati e magari tenere conto, nella scelta della terapia piu' adatta, anche del riferito stato ansioso con cui spesso si deve confrontare. E infine darle un parere sulla opportunita' di eseguire o meno l'esame endoscopico.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore ,
sono di nuovo a disturbarla per aggiornamenti sulla mia situazione
A seguito di dolori insopportsbili lo scorso lunedi ho fatto visita gastroenter. e due giorni dopo finalmente mi sono decisa a eseguire una gastroscopia (ero talmente disperata per i dolori che ho preferito superare la fobia); una bella dose di valium in vena e tre minuti per l'esame che tutto sommato nn e stato poi tanto malvagio come pensavo.
Questo il REFERTO:

Esofago normale fino al cardias, che appare incontinente.
Stomaco con pareti elastiche e normodistensibili alla insufflazione. La mucosa antrale appare iperemica a chiazze e mostra sparse micropetecchie. La mucosa del duodeno bulbare è congesta, edematosa e cosparsa di microeresioni ricoperte da fibrina. Duodeno discendente nella norma. FUD test per la ricerca di Helicobacter Pylori su biopsia antrale: positivo (dall'esame sul sangue risultavano assenti anticorpi!)
CONCLUSIONI: incontinenza del cardias- Gastrite antrale iperemica. Duodenite erosiva Hp positiva.
Terapia prescritta: OMEPRAZEN 20 mg x 10 gg - VELAMOX 1g + VECLAM+TRIMONASE.
Consigliato UREA BREATH TEST tra 4 mesi.
Ho iniziato la terapia con omeprazolo e velamox e fin qui tutto bene.
Da ieri 10/06 ho invece abbinato come da prescriazione medica VECLAM da 500mg e TRIMONASE da 500mg.
Da ieri mi sono comparse delle macchie cutanee sul viso con prurito e ponfi. Ho tel al medico il quale mi ha detto di sospednere immediatamente i due farmaci forse perche sono allergica
Mi ha detto di continuare solo con ompeprazolo 1 cp al mattino e ritornare a visita a meta luglio per rivedere terapia.
Possono questi due farmaci assieme (1 cp dopo colaz e cena una successiva all'altra)avere scatenato l'allergia?
Io mi chiedo, a questo punto è tutto inutile? Come faccio a debellare il virus? Ho solo assunto il velamox per 5 gg e nn credo basti
A ottobre avrei dovuto fare L'Urea breath test... Grazie infinite





--------------------------------------------------------------------------------

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non c'e' nessun virus. Mi pare che da debellare ci sia soltanto l'HP... Ma non si dia pena: lo eradichera' in seguito, magari utilizzando una combinazione di farmaci diversi. Adesso pensi a seguire la terapia basata sull'Omeprazolo e si faccia viva con il Gastroenterologo che la segue quando avra' finito la cura.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la celerità.
Intendevo per virus l 'HP e mi sono espressa male..
L'unica cosa che mi chiedo è xche il medico mi ha detto di rivederci a metà luglio, nn sarebbe stat opportuno verficare adesso la combinazione di farmaci diversi? Vorrei intraprendee una gravidanza e con questa situazione nn credo sia il caso
Grazie mille ancora per il servizio eccellente che fornite

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Meta' luglio e' un tempo adeguato per valutare gli effetti della terapia con l'omeprazolo. Anzi, a mio avviso ci vorrebbe anche qualche giorno in piu'... ma capisco la sua impazienza di diventare mamma. Se proprio non sara' possibile vorra' dire che effettuera' la terapia eradicante per l'HP dopo il lieto evento!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Diciamo che piu che impazienza è l'età che avanza, ho 36 anni e non mi resta molto tempo.... purtroppo un figlio l'ho avuto a 25 Sett di gestazione ma è nato prematuro ed è vissuto per un mese, da allora intorno a me il buio totale, ma adesso a distanza di due anno sto riconsiderando la cosa anche se la paura e forte, ma voglio credere che non può piovere per sempre
Grazie dott. Spina, di vero cuore.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Le faccio i miei migliori auguri perche' il suo sogno si possa avverare presto.
Codiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

sono di nuovo a disturbarla per il seguent motivo
E' da qualche settimana che avverto nella zona scapolo omerale dx un dolore simile a una fitta intermittente, credo dovuta ad un colpo di freddo , insomma credo e spero si tratti di un dolore osteo articolare
La mia domanda è questa: con la situazione della gastrite che mi ritrovo è il caso che io assuma degli antinfiammatori? Ho provato con della tachiprina da 500 ma senza effetto, vorrei prendere dle brufen o ananase, secondo lei la situazione gastro intestinale peggiorerebbe? come si fa in questi casi, il dolore mi è diventato insopportabile. Sarebbe meglio fare una rx? Grazie mille per la gentile risposta che vorrà fornirmi

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Prima dell'Rx e' consigliabile magari che si sottoponga a visita dal suo Medico, meglio ancora se da un Ortopedico.
Comunque mentre il Paracetamolo (Tachipirina) non e' per nulla controindicato per chi soffre di gastrite, gli antinfiammatori che lei ha nominato (e piu' o meno anche tutti gli altri della catgoria dei FANS) di fatto qualche effetto collaterale lo provocano sempre. Si tratta di valutare il rapporto costo/beneficio nel suo caso specifico, e magari considerare l'opportunita' di aumentare la gastropotezione con l'Omeprazolo per tutto il tempo che e' costretta ad assumerli: ma si tratta di una valutazione che appunto dovra' fare il Medico che la visitera'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente
Salve dottore,

la cura con omeprazolo da 20 mg la sto continuando ma nn le nascondo che ahimè spesso ho questi episodi di bruciore e dolore al centro dello stomaco che nn mi permettono di svolgere neppure le nornali attività ...
Ho sentito il medico il quale mi ha detto di aggiungere del motilex 1 cp 15 minuti prima di pranzo e cena e di aggiornarci a luglio
Secondo lei in che dosaggio dovrei assumere il farmaco?
e in realtà in cosa consiste tale farmaco?
Ho una paura folle di poter avere qualche altra reazione allergica
Grazie mille per la sua cortese disponibilità
Cordialmente
Luisa

[#11]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Tutti i farmaci (e non solo quelli) possono potenzialmente scatenare una reazione allergica; qualcuno di piu', qualcuno di meno; ma il Motilex in linea di massima fa parte di quest'ultima categoria.
Il farmaco citato (quasi lo dice il nome stesso!) aiuta a stimolare la motilita' gastrica. Le dosi non possono essere prescritte via internet da noi; ma comunque perche' non dovrebbe andare bene "1 cp 15 minuti prima di pranzo e cena" come le ha detto il suo Medico?
Infine la cura con l'Omeprazolo: porti pazienza, perche' i risultati di queste terapie si vedono sulla lunga distanza...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente
Grazie mille

[#13] dopo  
Utente
Egregio Dottore,

sono di nuovo a disturbarla per chiederle un consiglio.
Ad agosto sono stata operata di urgenza alla colecisti, avevo coliche e dolori allucinanti e forse il mio "mal di stomaco" poteva in parte essere causato anche dal cattivo funzionamento della stessa.
Ho sospeso ieri la cura datami dal gastroenterologo (Pantorc 40+ Riopan Gel+Deursil) e ho iniziato da stamane dopo ca 3 mesi di nuovo la terapia per eradicare HP (nuova combinazione di farmaci)

Terapia

- omperazen 20 mg 1cp prima di colazione & cena
- Levoxacin 250 mg 1 cp dopo colazione e cena
- velamox 1 g 1 cp dopo colazione e cena


Ebbene sarà un caso ma da stamane poco dopo avere assunto Levoxacin e Velamox ho avuto la stessa sensazione della volta scorsa
(con l' assunzione del Veclam) - viso arrossato, pelle secca che tira, un po di gonfiore sul viso
Forse per un fattore psicologico mi sono fatta suggestionare e misurata la pressione arteriosa la stessa risultava 90-150
(normalmente ho 70-130)
Lei crede che io possa essere allergica ancora una volta anche alla Levofloxacina ?
Devo sospendere ancora una volta la terapia appena cominciata o andare avanti?

Non so piu cosa fare per eradicare questo HP , è la seconda volta che cerco di fare la terapia ma a quanto pare senza poter proseguire

La ringrazio sin da adesso



[#14]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Esistono accertamenti specifici, che possono essere eseguiti tramite un semplice prelievo di sangue, che possono darle valide indicazioni circa eventuali allergie ai farmaci: credo che a questo punto uno studio in merito sia auspicabile.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
sono di nuovo a scriverLe per chiederle un parere
Sono stata da un altro gastroenterologo per il problema della gastrite e dell'HP
Il medico prima di darmi altri antibiotici (mia reazione allergica al Veclam e Levoxacin) mi ha consigliato di fare l'Urea Breath Test per verificare la presenza o meno del batterio.
Mi ha detto di sospendere inibitore della pompa protonica (omeprazolo) almeno 4 settimane prima a mi ah dato solo da prendere del Riopan Gel due volte al di
Ho chiamato il laboratorio per chiedere info sull'esame e mi è stato invece detto di sospendere antibiotici, antinfiammatori e anche antiacidi perchè comuqnue l'esame potrebbe risultare falsato
Lei cosa ne pensa? Devo seguire quanto dettomi dal medico o ascoltare il laboratorio?
Sono molto confusa
Grazie mille

[#16]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
In linea di principio bisogna sempre dare retta al Medico che ha prescritto l'accertamento. Le spiego meglio: tutti sanno che la glicemia si testa a digiuno; ma io, per esempio, potrei dirle di mangiare due brioches e poi fare il prelievo, checche' ne dica il laboratorio, perche' magari il mio scopo e' proprio quello di vedere come sale il tasso di zucchero nel sangue in seguito ad una determinata quantita' di dolci... Nel suo caso specifico poi non mi sembra che le due versioni si discostino di molto: gli antiacidi li ha sospesi, antibiotici e antinfiammatori non li sta assumendo... non vedo il problema!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#17] dopo  
Utente
Salve Dr.,
forse mi sono espressa male
Antibiotici ovviamente nn ne assumo, ma il Riopan Gel mi è stao prescritto e mi sembra sia comunque un antiacido.
Dunque la mia domanda era proprio sapere se il fatto di prendere tale farmaco possa interferire con il risultato del Breath Test che andrò a fare tra un mese
grazie

[#18]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non e' un PPI e non mi risulta che influenzi il test: come le ripeto, deve seguire le indicazioni del Medico che le ha prescritto di farlo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com