Utente 178XXX
Buongiorno, da ormai un mese soffro di gonfiore addominale e avverto leggere fitte nella parte sinistra dell’addome, sotto le costole.
Questo si verifica dopo circa un’ora dalla consumazione di ogni pasto.
Queste fitte durano pochissimo 5 secondi al max e tendono a scomparire dopo un’oretta.
Il gonfiore e la sensazione di aria nella pancia si verifica dopo 4 ore dalla consumazione di ogni pasto e si unisce ad un leggero fastidio sempre nella zona sx addome, come se l’intestino mi si attorcigliasse.
Alla palpazione il mio medico curante ha rilevato addome gonfio.
Mi ha prescrittto: esomeprazolo e simeticarbon.
Ho subito un intervento di colecistectomia nel 2016. A seguito dell’intervento mi è comparsa ernia ombelicale che ad oggi è rientrata.
Effettuata due mesi fa un’ecografia addome completo e tutto nella norma.
Come procedere secondo voi?
Grazie mille.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
I sintomi corrispondono al reperto di " addome gonfio ". E' molto probabile che il disturbo sia provocato dalla formazione di aria ( meteorismo ) che si accumula soprattutto verso la flessura sinistra del colon ( cosa frequente ).. D' accordo sull' assunzione di carbone e soprattutto di simeticone, quest' ultimo possibilmente alla dose di 120 mg da prendere due volte al giorno, dopo i pasti.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 178XXX

Grazie per la risposta. Sarebbe opportuno seguire una dieta per evitare l’accumulo di aria nello stomaco? Soprattutto nella fase digestiva sento continui rumori provenienti dall’intestino.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Potrebbe limitare ( ma non certo abolire ! ) frutta, verdura e farinacei, almeno per un certo periodo.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente 178XXX

Grazie di cuore.