Utente 572XXX
Buongiorno, scrivo per mia figlia 13 anni alta 170 e pesa 55 kg.
Nel mese di ottobre ha avuto diarrea con 4/5 scariche al giorno, poi piano piano agli inizi di novembre si sono ricompattate le feci, è stata curata come virus o gastroenterite acuta dalla pediatra prescrivendo solo fermenti lattici, debridat e catidral.
Abbiamo fatto le analisi: emocromo completo celiachia coprocoltura parassitologico sangue occulto e calprocteina, questo ultima è l unico valore alterato, prima era 79 e adesso 181.
L altro valore alterato è l intolleranza al lattosio (moderata) esami di genetica.
Abbiamo fatto anche l eco addome delle anse intestinali dove è risultato un forte meteorismo.
Per il resto tutto ok.
Comincio a togliere il latte e prendo le compresse di lattasi per aiutarla, a distanza di tempo le feci si sono ricompattate, ma come le ho dato vellutata di minestrone, fagioli passati (giusto un cucchiaio) e un cornetto una mattina è andata a diarrea e poi tutto è tornato normale.
La ragazza non presenta nessun sintomo aldilà della diarrea quando comincio a reintrodurre qualcosa nell' alimentazione.
Vi chiedo gentili medici se è preoccupante l'unico valore alterato della calprocteina se è indice di un possibile inizio Morbo di Crohn o di altre patologie importanti?
Spero che sia stata solo una brutta colite e che forse l intestino debba riprendersi piano piano.
Grazie in anticipo

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
I valori della calprotectina non sono allarmanti, né significativi per una importante malattia infiammatoria intestinale. Inoltre, vanno sempre valutati insieme con il quadro clinico, il quale, a sua volta, non sembra grave.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 572XXX

Grazie per la celere risposta, cosa mi consiglia di fare dato che ci sono ancora episodi di diarrea quando mangia qualcosa che non faccia parte della solita alimentazione leggera? e quanto deve passare come tempo dall infiammazione dell intestino per ripetere l esame della calprocteina fecale ?

[#3] dopo  
Utente 572XXX

Chiedo inoltre, da cosa puo' essere stato alterato il valore della calprocteina ? anche un semplice colon irritabile?
Grazie ancora Dottore

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
La calprotectina è un indice di infiammazione, ma non così specifico, soprattutto quando i valori sono di poco oltre la norma. Potrebbe controllarla tra un mese.
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Utente 572XXX

Serve fare altri esami a parte ripetere questo con questi valori o ho fatto abbastanza per ora per stare tranquilli ? Grazie ancora

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Non credo che servano altri esami, almeno per ora.
Prof. alberto tittobello

[#7] dopo  
Utente 572XXX

La ringrazio infinitamente per la disponibilità , mi sento più serena adesso .

[#8] dopo  
Utente 572XXX

Gentile Dottore, se mia figlia continua ad avere feci non formate come unico sintomo ma non tutti i giorni a cosa si puo' ricondurre? colon irritabile?
e soprattutto cosa posso farle mangiare? grazie ancora

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
La forma delle feci non ha molta importanza. Non credo che vi siano degli alimenti da evitare.
Prof. alberto tittobello