Utente 447XXX
Buongiorno dottori spero che qualcuno di voi possa darmi un consiglio.
Da una decina di giorni ho una strana sensazione allo stomaco.
Cerco di spiegare i sintomi al meglio, poiché mi risulta un po difficile da spiegare.
Tutto è cominciato una mattina che ho avuto vari episodi di diarrea durante la giornata.
Dopo la sensazione di pancia gonfia mi è rimasta, ma sono cominciate delle fitte di alcuni secondi, all'improvviso, nella parte alta dell'addome, precisamente sotto le costole a sinistra.
Da circa una settimana anche se non ho le fitte sento come se quel punto fosse tipo 'indolenzito' certi momenti il fastidio è più intenso, a volte non lo sento o lo sento meno intenso.
In più ho continua eruttazione, sia a stomaco pieno sia a stomaco vuoto.
Sono andata dal medico a fare un ecografia ma purtroppo lo stomaco nn si vede, per il resto tutto ok, a parte aria nell intestino.
Il medico ha ipotizzato il reflusso, e mi ha detto di sospendere omeprazolo (perché lo prendevo già da oltre 2 mesi) e di assumere MARIAL prima dei pasti e fermenti lattici.

Mi chiedevo se sia il caso di fare una gastroscopia (l ho fatta 3 anni fa).
Dalla vecchia gastroscopia risultò una gastrite antrale da hp, che però ho curato, anche se da allora soffro sempre con lo stomaco ma di solito il bruciore /dolore era localizzato al centro sotto lo sterno, adesso invece è a sinistra?
Potete darmi un parere?
Potrebbe essere il duodeno?
O il pancreas?
È necessario ripete la gastroscopia?
Certa di un vostro riscontro vi saluto cordialmente

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Ciò che lei attribuisce allo stomaco potrebbe essere l'intestino , ed essere una sindrome del colon irritabile..(oltre che gastrite e reflusso g.e.)
Per quanto riguarda lo stomaco potrebbe essere necessaria una verifica endoscopica...
immagino comunque che abbia fatto una verifica , dopo la cura, dell'avvenuta effettiva eradicazione dell'Helicobacter P.
Ma è necessaria, in ogni caso, la visita del suo medico e la sua valutazione sul percorso da seguire.
Cari saluti.
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente 447XXX

Grazie per la sua risposta dottore. Si ho fatto verifiche più volte per l eradicazione e sono state sempre negative. Secondo lei può celarsi un problema più serio allo stomaco? Purtroppo in famiglia c e stato un caso di cancro allo stomaco. Dopo 3 anni è necessario quindi ripetere la gastroscopia e magari fare anche una colonscopia ( che non ho mai fatto? ) in attesa di una sua risposta le auguro una buona domenica

[#3] dopo  
Utente 447XXX

Buonasera dottore, le riscrivo con la speranza che legga questo messaggio e mi dia un parere. Oggi il dolore sotto le costole non l'ho quasi avvertito (merito del Marial?), ma ho notato che il fastidio persistente è quello dell eruttazione . Non ho ne acidità ne bruciore alla gola ma solo necessita di eruttare, a stomaco vuoto e a stomaco pieno. Sento proprio un peso all altezza dello stomaco credo proprio dovuta all aria in eccesso. Non ho nausea per fortuna. Questo disturbo (a prescindere dalla gastroscopia che dovrò o non dovrò ripetere) è sempre associato alla gastrite e al reflusso?

[#4] dopo  
Utente 447XXX

Buongiorno dottore, scrivo per un aggiornamento, e se è possibile un parere: ad oggi le eruttazioni non sono diminuite. Il medico mi ha consigliato di assumere anche simeticone dopo i pasti. Ho notato che la situazione peggiora se mangio o bevo anche solo un bicchiere d acqua. Stamattina dopo aver bevuto un po d acqua e mangiato2 fette biscottate mi sono venute subito delle fitte sotto le costole a sinistra (è una sensazione come se qualcosa mi premesse e si muovesse) e poi sono partite le eruttazioni. Mi sento disperata perché sono più di 10 giorni e non vedo miglioramenti. Ho paura che sia sintomo di un problema serio. Mi dia un parere per favore

[#5] dopo  
Utente 447XXX

Buongiorno dottori anche se nessuno mi risponde io scrivo lo stesso, con la speranza che qualcuno di voi mi risponda. Dato che i disturbi persistono ho prenotato una visita dal gastroenterologo tra una settimana. Continuo ad avere eruttazioni continue specialmente se mangio o anche se bevo un po d acqua. Adesso si è aggiunta anche nausea. Potrei nel frattempo prendere un procinetico tipo geffer o il domperidone, per pochi giorni? Attendo
fiduciosa un vostro consiglio