Utente
Salve,sono un uomo di 30 anni,e a gennaio ho fatto un esame gastroscopico
Il risultato della biopsia del duodeno è compatibile con il morbo celiaco.
Al policlinico mi hai invitato ad effettuare anche gli esami del sangue.

dal qual però risulterebbe tutto negativo.
Sidermia 66 mcg/dl
Transferrina 270 mg/dl
Ferritina 222.48 ng/ml
Ema Negativo Negativo
Translutaminasi IgG 3.5 U/ml
AGA IgG 1.0

Da quanto capito la diagnosi finale, per essere sicuri se
si affetti dal morbo, è la biopsia
ha avuto un senso fare questi esami del sangue dopo la biopsia?

Adesso che gli esami sono negativi che vuol dire?

E' opportuno che faccio "controllare" i campioni da qualche altro specialsta?

Grazie

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro Utente, qual'è la risposta della istologia?
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
si scusi...
eccola
"frustoli di mucosa duodenale con villi sostanzialmente normoconformati, sede di flogosi cronica di grado lieve della lamina propria.
Infiltrato linfoide intraepiteliale 20/100 cellule.
Utili indagini sierologiche.
Quadro isologico compatibile con la diagnosi di malattia celiaca, Stadio I di Marsh"

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Diciamo che lo stadio marsh 1 è uno stadio iniziale che in genere non necessita di nessuna terapia (dieta) e che non determina nessuna alterazione anticorpale (come nel suo caso). Per maggiore sicurezza diagnostica effettuerei anche il test genetico.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica