Utente 349XXX
A mia nonna (83 anni), dopo poco meno di 1 anno di dolorini allo stomaco e cattiva digestione, un giorno ha vomitato materiale scuro (non ho capito se sangue, o addirittura feci mi hanno detto) e dalla biopsia è risultato avere un cancro allo stomaco.
Purtroppo non ho molti dettagli perché ho saputo tutto da poco e mi è stato riferito per telefono.
Comunque questa mattina la opereranno per asportare lo stomaco (non ho capito se parzialmente o addirittura tutto), in quanto pare non abbia metastasi in giro.
Lei è debole di cuore e ha problemi con i polmoni che si ammalano facilmente e i medici dicono che è molto rischioso e potrebbe addirittura non farcela durante l'intervento o il post operatorio.
Quel che mi chiedo, a questa età, è possibile sopravvivere ad una cosa del genere?
È possibile guarire dal tumore se non ha provocato metastasi?
Ci sono speranze di allungarle la vita di un po'?
Capisco di aver dato pochi dettagli, ma cercherò di fornirvene altri appena posso.
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sa hanno deciso per l'intervento gli operatori penso che abbiano valutato bene i rischi e le possibilità di sopravvivenza. Per cui quello che si farà è per allungare la sopravvivenza. Ovviamente a tale età bisogna ugualmente mettere in conto possibili rischi e complicanze.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 349XXX

La ringrazio per la celere risposta. L'intervento per ora è andato bene, le hanno asportato completamente lo stomaco. Ora stiamo aspettando i risultati della biopsia sulla massa asportata, tuttavia dicono di non aver trovato metastasi in giro ma ha diversi linfonodi gonfi al pancreas. So che i dati sono davvero scarni per poter fare ipotesi e dipende moltissimo dal paziente, ma c'è la possibilità che possa vivere ancora "a lungo"? Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per adesso dobbiamo accontentarci della buona riuscita dell'intervento....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it