Utente
Gentili medici,
Sono una ragazza di 23 anni, purtroppo da sempre fortemente ansiosa e somatizzante.
Circa tre anni fa, in seguito ad episodi di difficoltà digestive, mi è stata prescritta (tramite gastroscopia) una gastrite cronica lieve, che ho curato con Pantoprazolo (due volte al giorno) e Levopraid (20 gocce al giorno).
Non trovando più beneficio da tale cura, ho deciso di intervenire a livello psicologico, iniziando una cura psicoterapeutica e psichiatrica.
Lo psichiatra, in particolare, mi ha prescritto Lyrica da 75 mg due volte al giorno e Xanax la sera al bisogno, massimo 10 gocce.
Da quando ho iniziato a seguire questa cura sono stata molto meglio, anche se episodi di cattiva digestione, insonnia e forte nausea si sono presentati comunque in numero minore.
Adesso ad esempio, in prossimità delle feste, sto trovando difficoltà a mangiare per colpa anche della mia emetofobia, per cui ho paura di non digerire o stare male in luoghi pubblici (o in casa d'altri).
Nonostante la cura farmacologica aiuti, quest'ultimo anno in particolare è stato molto stressante, e mi ha portato a perdere diversi chili.
Sono sempre stata molto magra, e anche in periodi in cui mangiavo molto, non ho mai superato i 47 kg.
Tuttavia adesso ne peso 41, e sento addosso gli sguardi di amici e parenti, che mi vedono deperita e che dunque mi mettono ancora più ansia.
Mi sono chiesta, dunque, come poter fare per recuperare i chili persi, dato che purtroppo, almeno adesso, non riesco a mangiare di più della mia solita dose (che mi permette di non avere nausea).
Il farmacista di fiducia mi ha consigliato di assumere integratori simili a Ensure Plus, o comunque quelli di carboidrati e proteine "da palestra", ma non sono sicura che sia la scelta giusta, né sono sicura a chi rivolgermi per risolvere questo problema che mi dà tanta preoccupazione e che mi fa inoltre vedere "brutta" e sgraziata.
Vi ringrazio in anticipo della disponibilità e dell'attenzione.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima il termine "gastrite cronica lieve" significa NIENTE.

È un quadro istologico comune nella maggior parte delle persone (..per naturale invecchiamento della mucosa) che non corrisponde ad alcun quadro clinico. Dico sempre: s'invecchia la pelle e s'invecchia la mucosa.

Quindi, non consideri la "gastrite" che non è la causa dei suoi problemi.

Ha invece escluso la celiachia ( che potrebbe, invece, giustificare sintomi e dimagramento)?


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
La ringrazio tantissimo per la risposta. Avevo sempre pensato che fosse una patologia, e quindi me ne ero preoccupata di conseguenza. Ed in effetti è così, ho nausea e mal di stomaco da somatizzazione e ansia, ma sapere che "gastrite cronica lieve" è una cosa "comune" mi tranquillizza già un po'. Sì, ho escluso la celiachia e anche l'intolleranza al lattosio. Gli ultimi esami del sangue risultano perfette, tranne una leggera anemia che sto curando con Tardyfer. In più prendo anche Cebion e BeTotal. Ho eseguito gli esami alla tiroide tre/quattro anni fa e anche lì risultava tutto nella norma.
Rispetto al passato, adesso ho sintomi in più: anche tensione facciale e fitte alla schiena. Ma, anche a supportare la sua frase "non consideri la 'gastrite' che non è la causa dei suoi problemi", le confermo appunto che la terapia psichiatrica ha avuto forse più frutti che quella a base di Pantoprazolo (anche se in periodi di forte bruciore lo assumo lo stesso per qualche giorno). La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' stato un piacere aiutarla

Auguroni
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio ancora e le chiedo un'ultima cosa: a chi devo rivolgermi per questo dimagrimento? Basta il medico di base o devo optare per uno specialista (e in quel caso, che tipo di specialista)?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ne parli con il proprio medico.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio, buone feste.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buone feste
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it