Utente cancellato
salve, volevo farvi una domanda:
mio figlio di 16 da 4 anni ha problemi di stomaco e colon e gli è stata diagnosticata una digestione lenta e un colon irritabile.

un internista già 10 anni fa quando mio figli aveva prob di nausea gli diede biochetasi per 2 mesi prima dei pasti, finiti i 2 mesi tutto apposto.

4 anni fa invece mio figlio lamenta prob di stomaco e pancia e fanno la diagnosi riportata su, lo stesso internista gli da buscopan prima dei pasti per 1 mese mi sembra, non ricordo e peridon per 3 mesi prima di cena o prima dei pasti non ricordo molto bene.
finita la cura dice che al bisogno può prendere biochetasi.

in questi 4 anni mio figlio non ha preso sempre biochetasi ma da 2 anni o 1 anno e qualcosa ogni tanto di sera che accusa prob digestivi prende biochetasi.

non lo prende tutte le sere, vi faccio un esempio.

1 settimana non prende niente perchè magari sta bene, la sett dopo magari sta male e per 3 o 4gg prima di mettersi a letto prende il biochetasi.

lui prende biochetasi pochet (non so quanto forte sia) una sola prima di dormire se si sente male.
il medico ha detto che il biochetasi non fa male però sinceramente non credo non faccia male quindi chiedo a voi.

mio figlio corre dei rischi?
se smettesse di prenderlo anche al bisogno e sopporta si tolgono eventuali danni o l'inizio di eventuali danni?

io sono spaventato ho letto che gli antiacidi portano a morte prematura a infarti...
vi prego rispondete sono troppo in ansia, ieri ha finito i biochetasi non gliene compro più per paura fincheè non rispondete perchè se qualcuno è genitore può capirmi.

anche il farmacista disse che non faceva niente ma io voglio un consulto di un medico.

aspetto con ansia la vostra risposta e vi saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Mi chiedo: qualcuno si sarà chiesto qual'e' la causa del disturbo ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
576651

dal 2019
dicono sia un fatto ansioso perchè in estate il disturbo è lieve quasi nullo,lo stesso quando esce con gli amici,forse hanno ragione ma siccome mi dicevano che non faceva male il biochetasi ho assecondato mio figlio.
delle medicine cosa ne pensa?
in attesa di una vostra risposta vi saluto cordialmente

[#3] dopo  
576651

dal 2019
facendosi caso è vero che quando è più in ansia sta male,invece quasi nulla se non ci pensa e se è tranquillo.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun farmaco assunto in modo cronico può essere innocuo e in tal caso si rischia che suo figlio "diventi" dipendente da tale prodotto. È come il paziente che assume per lungo tempo lassativi e poi l'evacuazione avviene solo dopo stimolo farmacologico (stipsi cronica).
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
576651

dal 2019
cercando di sospendere ora il farmaco si riuscirebbero a evitare danni? potrebbero già esserci danni? il biochetasi come farmaco è pesante? mio figlio corre rischi?
le chiedo inoltre: perchè ha scritto ''diventi'' tra virgolett?
in attesa di una vostra risposta vi saluto cordialmente

[#6] dopo  
576651

dal 2019
è vero che codesto farmaco può portare a una morte precoce o un infarto?
cordialmente,

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Adesso è in crisi profonda. Deve solo evitare di somministrare il farmaco in modo cronico e cercare di sospenderlo gradualmente per evitare assuefazione.

Tutto qui.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it