Utente 577XXX
Salve,

ho recentemente scoperto tramite gastroscopia di essere affetto da gastrite e avere un'ernia iatale, da scivolamento, di 1.5 cm.

Tralasciando domande riguardanti la dieta da affrontare, di cui ho abbondantemente trovato traccia qui e in rete, volevo chiedere come posso affrontare l'attività fisica.


Ho eseguito degli allenamenti molto intensi prima di Natale ed è psicologicamente importante per me mantenere questo ritmo (anche se credo possano aver causato eccessiva tensione sul diaframma e, forse causare l'ernia).


1.
Sarà sufficiente uno stop di un mese per tornare ad esercitarmi?
Premetto che l'allenamento che effettuo è teso piu' all'intensità rispetto al peso sollevato.
Come posso capire esattamente quali muscoli non coinvolgere?
(in rete trovo un generico esercizi con braccia sulla testa)

2.
Inoltre, data la dimensione dell'ernia diagnosticata, potrei beneficiare di sedute con un osteopata per farla tornare in sede?


Grazie,
Carlo

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) Può fare quello che vuole senza eccessi.
2) no.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 577XXX

Grazie per il celere responso.

Per quanto riguarda il punto 1: non rischio per esempio facendo panca piana o inclinata, di far salire ancora di piu lo stomaco?

Per il punto 2: lei o chiunque altro, puó darmi qualche delucidazione in piu? Una terapia manuale non ha nessun tipo di valenza?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) Dipende dal peso (quindi senza eccessi).
2) non esiste alcuna terapia manuale per l'ernia iatale. Chi le afferma il contrario mente sapendo di mentire.

3) un'ernia da scivolamento di 1,5 cm non da alcun problema.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 577XXX

Per il punto 1, su un sito ho trovato:

The following exercises should be avoided if you have a hiatal hernia:

crunches
situps
squats with weights, such as dumbbells or kettlebells
deadlifts
pushups
heavy weighted machines and free weights
inversion yoga poses

[#5] dopo  
Utente 577XXX

In aggiunta ho anche un po di difficoltà, a volte, a respirare quando sono seduto

[#6]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non dipende da un'ernia di 1,5 cm.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente 577XXX

Grazie, per la cortese risposta.
Per quanto riguarda esercizi che possono interessare la fascia connettivale, dovrei evitare flessioni e addominali?

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non capisco cosa voglia significare con fascia connettivale....
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia