Utente 578XXX
Buongiorno sono Terence ho 33 anni, sono alto 1.78 e peso 65kg.
Dopo 10 giorni di pesantezza alla bocca dello stomaco curata dal medico di base e dal pronto soccorso con levopraid da 25 mg e refluxan.
Ho fatto una esofagogastroduodenoscopia e lo specialista mi ha diagnosticato un'ernia iatale da scivolamento di 3 cm con cardias incontinente.
Mi ha prescritto pantoprazolo da 40 mg da prendere prima di colazione e prima di cena e lavopraid da 50 mg (che ho preso solo una volta perché mi ha molto debilitato) ma l'ho preso da 25 mg prima di colazione e prima di pranzo.
Dopo 15 giorni lo specialista mi ha detto di togliere il pantoprazolo prima di cena.
Dopo questa sospensione ho cominciato ad avere molta salivazione soprattutto dopo i pasti, nodo alla gola ed eruttazioni acide.
Faccio già dieta senza cioccolato, pomodoro, the, caffè ecc... Alla mattina mangio latte senza lattosio con biscotti secchi o fette biscottate con marmellata, come puntino 1 pacchetto di crekers, a pranzo pasta con zucchine, al pesto oppure ravioli con brodo di verdure fatto in casa, a merenda una banana oppure una crostatine alla marmellata e per cena petto di pollo alla piastra oppure pesce al vapore con verdura.
Cosa posso prendere per togliere l'eccessiva salivazione?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se la sintomatologia è comparsa dopo la sospensione del pantoprazolo alla sera riprenderei il farmaco alla dose di 20 mg, per valutare.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 578XXX

Grazie dottore. Ho ritirato la biopsia della gastro e mi hanno trovato anche helicobacter pylori. Quindi ora ho iniziato la cura con 3 pastiglie 2 prima di colazione e una prima di cena di pantoprazolo da 20mg, 2 pastiglie 1 a colazione e una a cena di amoxicillina 1 gr. e 1 pastiglia al giorno alle 12 di levofloxacina 500mg. Da quando ho iniziato la cura antibiotica sento delle fitte di dolore a livello dell'ernia e del cardias è normale? Posso anche chiederle se l' helicobacter posso trasmetterlo a mia moglie? Grazie.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può essere l'effetto della terapia ed è possibile la trasmissione
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 578XXX

Buongiorno scusi ancora il disturbo durante la visita gastroenterologia mio marito ha detto al dottor che il levopraid gli portava tanta sonnolenza e stanchezza, il dottore l'ha sospeso subito. Il problema è che dal 24 gennaio giorno in cui è stato tolto il farmaco mio marito fa fatica a dormire, ha risvegli notturni dorme 3-4 ore a notte. È una cosa passeggera? In quanto tempo si risolverà?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La reazione è soggettiva.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 578XXX

Buongiorno dottore la contatto per chiederle cosa potrei mangiare? ( la mia dietola ha consigliato senza cioccolato, bevande gassate, alcolici, menta, spezie) e con che cosa posso sostituire gli ipp ora prendo 40 mg alla mattina e 20 alla sera e dopo pranzo e cene prendo refluxsan. Grazie buona giornata