Utente
Buongiorno a tutti,
Sono un ragazzo di 28 anni.

Premesso che sono leggermente ipocondriaco, da circa un mese ho cambiato lavoro e ho iniziato a soffrire di stitichezza, che ho associato al cambio di abitudini giornaliere.

La scorsa settimana, avvertendo dei forti dolori a tutto l’addome, mi sono recato dal mio medico curante, il quale dopo la visita mi ha prescritto Levopraid e Lansox.

Sabato ho fatto gli esami del sangue (tutto nella norma) e delle urine, nei quali mi è stata riscontrata una forte presenza di leucociti (151/<=20).

Inoltre quando riesco ad evacuare, mai completamente ed avvertendo bruciore, ho notato che le feci sono come ricoperte da una patina gialla.

Essendo all’estero per lavoro fino a settimana prossima e non potendo di conseguenza farmi visitare dal mio dottore, volevo sapere se la terapia prescrittami dal mio dottore fosse sufficiente a risolvere questo problema (premettendo che una settimana di trattamento non ha dato risultati) e da cosa potrebbe derivare la forte presenza di leucociti nelle urine.

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte e per la cortesia.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La terapia prescritta non ha alcun nesso con la stipsi.
Deve trattare quest'ultima (responsabile del muco giallastro osservato sulle feci).
Per i leucociti, potrebbe trattarsi di una lieve infezione urinaria che potrebbe anche avere nesso con la stipsi.
Faccia una visita gastroenterologica, nell'attesa beva molta acqua liscia ed assuma fermenti lattici per 3 o 4 settimane!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia