Utente
Buongiorno,
Vi consulto per un'informazione.
Io ho il morbo di Crohn ormai da cinque anni e negli ultimi due anni mi vengono richieste sempre più visite di controllo fino a che in Febbraio il dottore mi ha detto che per la mia patologia le visite di controllo obbligatorie sono 4 all'anno, ora vorrei sapere se è vero che le visite di controllo sono obbligatorie quattro volte all'anno per tutti i pazienti con questa patologia o se è l'ospedale (il reparto dell'ospedale di gastroenterologia) che decide la quantità di visite da far fare ai pazienti con malattie croniche e se veramente sono obbligatorie, perchè le visite di controllo che mi fanno consistono nel visionare gli esami del sangue (che mi fanno fare quattro volte in un anno) il chiedermi come sto e toccarmi la pancia per due minuti per sentire la durezza dell'addome o se mi fa male.
Così uguale per quattro volte all'anno, parlerò con i dottori prossimamente ma vorrei sapere se questo obbligo esiste o no, soprattutto perchè una dottoressa vorrebbe farmi venire a Giugno per fare la visite ritenuta da lei Assolutamente necessaria (la visita di dieci minuti che ho descritto) nonostante sia immunodeficente e l'ospedale sia pieno di Covid.

Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Assolutamente non esiste un numero prestabilito e fisso di viste per il Crohn. Le visite vengono fatte sulla base delle esigenze cliniche del paziente, ossia sull'andamento della malattia (e solitamente 1-2 all'anno)

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la risposta Dottor Cosentino, vorrei chiederle cosa potrei dire alla dottoressa che l'ultima volta si è rifiutata di darmi il farmaco perchè non avevo fatto la visita di controllo e mi è stato consegnato solo dopo la visita?
Ho paura che rifiutando le visite di controllo mi venga negato l'accesso al farmaco come già mi è stato detto, già soffro di Gad (ansia generalizzata) questa situazione mi crea ulteriore stress e ansia e vorrei risolverla definitivamente senza però essere costretta a ricorrere a denunce o altro.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non mi sembra che la collega si stia comportando correttamente. Quindi è difficile portarla al razionale
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Vorrei chiedere un'ultima cosa, come posso agire nel caso mi venga negato l'accesso al farmaco se non faccio le quattro visite richieste?
Vorrei evitare denuncie per accnimento medico, che lei sappia che altra soluzione potrei adottare?
Se si mettesse nei miei panni e avesse questo problema lei cosa farebbe? Come si può agire in questi casi senza ricorrere a denuncie?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Parlerei con il suo medico e/o cambierei gastroenterologo
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Lei intende che dovrei parlare con il mio medico di base e raccontargli la situazione o al medico gastroenterologo?
Perchè in gastroenterologia all'ospedale ci sono ben quattro medici e tutti e quattro sostengono l'obbligo di quattro visite all'anno, mi sono rivolta con un email al direttore del reparto ma attualmente non ho avuto risposta.
Cambiare gastroenterologo all'ospedale mi risulta impossibile.
Vorrei chiederle, se io mi facessi regolarmente visitare da un gastroenterologo privato una o due volte all'anno potrebbe (il medico privato) rilasciarmi poi ogni due mesi il foglio per ritirare il farmaco o sono cose che possono rilasciare solo gli enti pubblici?
Grazie ancora per le celeri risposte e del supporto per questa situazione che a me personalmente mette molta angoscia

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per il farmaco deve fare una visita in ospedale. Attenda la risposta del primario
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it