Utente
Gentilissimi Dottori,
Sono una ragazza di 24 anni, in buona salute.
Ho solo dei piccoli problemi, alla tiroide (ipotiroidismo) e di anemia.

Da febbraio, avverto degli strani sintomi e solo a distanza di qualche mese, sono riuscita a capire che si tratta di difficoltà a digerire, soprattutto la sera!
Da febbraio avverto sempre fortissimi brividi di freddo, pesantezza alla parte superiore dell’addome, crampi, nausea, dolore alla schiena alta e al petto.
Tra il petto e la gola ho una fastidiosissima sensazione di ghiaccio e fitte molto forti. Ho anche del catarro persistente con le tonsille gonfie, da mesi! Ultimamente, sento del sapore metallico, simile al sapore del sangue e la notte fatico ad addormentarmi perché sento di non digerire.

Il medico, non si spiega il perché dei miei sintomi.
Oggi, mi ha detto che, probabilmente, il tutto è dovuto dal reflusso.

Questa situazione mi fa stare molto male e in continuo stato di agitazione, perché non capisco cosa mi succede.

Potreste consigliarmi cosa fare?

Grazie mille per il tempo che mi dedicherete.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Può darsi che si tratti di un disturbo legato al Reflusso gastro-esofageo, ma occorrerebbe a mio parere, approfondire il quadro con apposite indagini, compresa l'anemia di cui va ricercata la causa e compresi l'ipotiroidismo sia pure lieve.
È anche probabile che giochino una certa influenza il tipo di alimentazione in corso, lo stile di vita e l'eventuale stato ansioso presente.
Intanto proverei ad assumere, se non vi sono controindicazioni, un procinetico tipo Sulpiride prima dei pasti, ma è necessario farsi visitare dal medico per avere una valutazione del quadro clinico complessivo.
Cari saluti.
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la precisa e attenta risposta, dottore. Proverò a fare come dice. L’anemia resterà sempre un mistero, mi sono sottoposta anche ai test e agli esami inerenti alla celiachia ma, nulla. I valori del ferro sono sempre molto bassi (5).
Per quanto riguarda i miei sintomi, Proprio oggi, in farmacia, mi hanno detto di provare con il Noremifa dopo i pasti. Pensa possa andar bene comunque?

Cordialità

[#3]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Per l'anemia le cause possono essere diverse, la diagnosi si fa indagando su tanti elementi e valori , ferro, ferritina, emocromo, pcr, ves, stato nutrizionale, sangue occulto, eventuale ipermenorrea, o mestruazioni frequenti e abbondanti, altri eventuali carenze, stati flogistici cronici, ecc...
Ma, ripeto, occorre anche conoscere tutto il quadro clinico, stomaco, esofago, fegato, rene, milza ecc. ..
Provi comunque anche il farmaco da me suggerito.
Cari saluti, e grazie dell'apprezzamento.
dr. Luano Fattorini