Utente
Buonasera medici,
Ho 22 anni e tre anni fa ho sofferto di pancreatite acuta, dovuta a cause ignote.

Da quell'episodio in poi ho avvertito vari sintomi ognuno dei quali scompare e si ripresenta di periodo in periodo.
Questi sintomi sono diarrea, e dolori diffusi nell'intestino, lievissimi ma diffusi, non sempre nello stesso punto o altezza ma soprattutto nella zona alta sinistra, che si irradia alla schiena.

Inoltre dopo la pancreatite ci sono stati vari casi in cui ho avuto degli indigesti accompagnati da forti dolori all'addome, con sintomi da colite (prendendo Debridat o Gaviscon passano) e quello che mi chiedo è se siano connessi anche al pancreas.
Inoltre questi attacchi arrivano in maniera del tutto imprevedibile, per esempio dopo aver bevuto un succo di frutta.

Ultimamente ho perso vari chili senza un apparente motivo, se non un aumento dell'attività fisica, visto che mi sposto a piedi per distanze relativamente lunghe quasi ogni giorno.

Qualche giorno fa, dopo aver mangiato di mattina fette biscottate, marmellata, burro, miele e dei lupini, ho avuto un forte mal di pancia, nella parte alta dell'addome ma soprattutto nella parte destra bassa.
Il mio medico ha attribuito l'evento ai lupini, tra l'altro probabilmente avariati.
Dalle analisi al sangue è emerso che il valore delle lipasi è di 44, considerato anche che due giorni prima del prelievo avevo mangiato cibo pesante di strada.
Quello che vi chiedo è quali tra dimagrimento, diarrea frequente, digestione faticosa, dolore (lievissimo) al busto sinistro irradiato alla schiena e colite siano sintomi riconducibili al pancreas.
Ci sono, di contro, spiegazioni diverse dalla pancreatite ad alcuni di questi sintomi?

Inoltre, visto che vivo in un edificio piuttosto vecchio, vorrei chiedervi se la pancreatite sia possibile magari a causa di muffe domestiche.

Per finire, un'ultima domanda: spesso durante la giornata sono incline allo stress, mi sento confuso mentalmente, spossato, fiacco e sono molto rari i momenti in cui avverto un vero benessere psicologico o fisico.
Questi sintomi più "psicologici" possono essere legati ad un eventuale funzionamento incorretto del pancreas?

Grazie in anticipo per il consulto e per la vostra disponibilità.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dovrebbe completare gli accertamenti anche con un esame completo delle feci e con una ecografia del pancreas e delle vie biliari, per avere una diagnosi più precisa.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio Professore, effettivamente questa non è una sede adatta a risposte del genere, perché pensandoci bene si tratterebbe di mezze diagnosi, cosa chiaramente infattibile senza le strumentazioni e le procedere adeguate che mi ha appena suggerito.
Grazie di nuovo e buona serata.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prego, ne riparliamo quando avrà i risultati.
Prof. alberto tittobello