Utente
Buongiorno, da una settimana ho iniziato ad urinare male e sentire fastidio alla zona pelvica, dopo l'esame dell'urologo mi è stata diagnosticata la prostatite e prescritti degli antibiotii ed cortisonici.
Dopo l'assunzione dell'antibiotico mi è iniziato a far male tanto addome e faccio 5 -7 scariche di diarrea verde, spesso acqua verde al giorno.
Ho fatto un'ecografia addome completo ieri che non ha riscontrato alcun danno alla vescica, reni e prostata ma è stata constatate anse intestinali ingrossate vicino alla vescica.
Le anse intestinali ingrossate indicano una problematica seria?
Le scariche verdi possono essere dovute all'antibiotico.
In attesa di un Vostro gentile riscontro porgo cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La diarrea può essere dovuta all'antibiotico.
Le anse ingrossate.......
Detto così non significa nulla.
Può riportare il referto della ecografia?
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Egregio dottore, La ringrazio per la risposta.
Le mando l'esito dell'eco.
Fegato regolate per dimensioni, morfologia ed ecostruttura senza evidenza di focalita in atto nel contesto. Colecisti ben disteda, alitiasica. Non dolatazione delle vie biliari intra o extraepatiche. Vena porta di regolare calibro all'ilo, lievemente più tappresenatta tuttavia non dilatata. Loggia pancreaatica non valutabile per sbarramento acustico da importante diffuso meteorismo. Milza con asse bipolare di circa 12.5 cm ed ecostruttura omogenea. Reni in sede con corticale lievemente più iperecogena che di norma con rapporto cortico midollare conservato e qualche disomogeneità ecostrutturale in sede corticale a sx con alucine aree tenuemente ipoecogene senza franchi aspetti di tipo liquido. Non calicopielectasie ne raccolte liquide libere perineali o nei restanti ambiti dell'addome ecograficamente esplorabili. Vescica ben distesa a pareri ecograficamente regolari con prostata di volume nei limiti.
In scavo pelvico si apprezza conglomerato di anse verosimilmente ileali in prossimità del decorso rettale con ampolla distesa da liquido, l'agglomerato di anse ileali sembra presentare pareti lievemente ispessite tuttavia senza evidenza di film liquido in corrispondenza.
Cosa ne pensa egregio dottore? In attesa di una sua risposta cordiali saluti

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esame normale
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Egregio dottore, La ringrazio per gentile e celere risposta. Quindi non c'è nessun problema alle anse? Perché da come ha parlato l'ecografista sembra che abbia grossi problemi alle anse..
Se Le è possibile potrebbe tradurmi in poche parole cosa significa "apprezza conglomerato di anse verosimilmente ileali in prossimità del decorso rettale con ampolla distesa da liquido, l'agglomerato di anse ileali sembra presentare pareti lievemente ispessite tuttavia senza evidenza di film liquido in corrispondenza".
La ringrazio per la gentilezza e disponibilità

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per me non ha nulla.
Senza vedere le immagini è tutto quello che posso dire.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Grazie! Gentilissimo! Magari provo a fare un'altra ecografia con un specialista diverso

[#7] dopo  
Utente
Egregio dottore, chiedo scusa per il disturbo. Ma le parole dell'ecografista mi hanno fatto venire la paranoia.. dal referto dell'eco addome non risulta nessuna infiammazione alle anse, vero? La ringrazio in anticipo. Cordiali saluti

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La diarrea può essere dovuta all'antibiotico.
Le anse ingrossate.......
Detto così non significa nulla.
Può riportare il referto della ecografia?
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Buonasera, mi è arrivata un'altra volta la sua prima risposta al consulto..

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente un difetto del sistema.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente
Egregio dottore, chiedo scusa per il disturbo ma vorrei chiederle una cosa.. esattamente 4 anni fa, avevo fatto una colonscopia con esito totalmente negativo, col referto istologico che recitava: frammenti bioptici di mucosa colica con minimo infiltrato flogistico linfocitario aspecifico..
Ecco vorrei sapere che cosa indica di preciso il referto istologico? La ringrazio in anticipo

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Totale normalità.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente
Egregio dottore La ringrazio per la disponibilità e tanta cortesia. Secondo Lei ogno quanto dovrei eseguire la colonscopia per scongiurare la formazione di tumori e polipi dato che mio nonno materno è morto di tumore al colon a 88 anni? Grazie

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
3-5 anni
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente
Ah ok, quindi dovrei farla adesso visto che sono passati già 4 anni..cmq ho 33 anni

[#17] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, oggi ho fatto un'ecografia addome, incluse anse intestinali, questo è l'esito:fegato di normali dimensioni ed ecostruttura omogenea, asse spleno portale e albero biliare non alterati.
Colecisti ben distesa a pareti normo spesse e priva di calcoli. Pancreas e reni di normali dimensioni ed ecostruttura. Non alterate le vie escretrici urinarie. Regolare il calibro dell'aorta addominale.. Vescica ben distesa a pareti normo spesse e prve di alterazioni endoluminali o impronte estrinseche.
Prostata di dimensioni regolari.
Si segnala discreta distensione gassosa delle anse intestinali senza evidenti patologici ispessimenti delle loro pareti.
Da un po' di giorni ho dei dolori al fianco sinistro e faccio le feci non formate. E quando spingo per defecare sento fitte al fianco sinistro.
Alla luce dell'ecografia fatta, posso stare tranquillo o devo fare una colonscopia?