Utente
Salve,

a me è stato diagnosticato il colon irritabile da quasi un anno ormai.
Sono andato talmente tante volte dal gastroenterologo che alla fine è diventato lui irritabile, dicendomi che non avevo nulla di grave e che dovevamo piuttosto trovare una soluzione per controllare i sintomi.

Devo essere sincero, il mio colon irritabile è sempre stato abbastanza gestibile, ho anche periodi di tranquillità, ma ora da qualche mese sembra che la frequenza dei problemi sia cambiata.

Uno dei miei problemi principali ora è il mattino.
Dopo essere andato in bagno appena sveglio (con uno stimolo che è diventato più impellente nell'ultimo periodo) passo la mattinata con l'intestino sottosopra, come se ci fosse aria che rimane bloccata, una sorta di tensione.
Nel pomeriggio vado una seconda vvolta con feci più formate, meno abbondanti e molto meno stimolo, mentre al mattino le feci sono sempre deformi.

Di esami ne ho fatti parecchi, ecografie, esami del sangue e delle feci, calprotectina... Ora non me la sono sentito di disturbare il gastroenterologo sin dalla questione covid, l'ultima volta ci siamo visti a febbraio.

Vorrei semplicemente capire se a voi questa nuova sintomatologia un po' più fastidiosa sembra sempre legata al IBS.


Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo, intestino irritabile.
Almeno a distanza e senza visita....
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore.

Ma uno ci deve davvero convivere senza speranza? è una cosa che mi fa andare ai matti!

Un'altra domanda,che è un po' tecnica ma magari può interessare anche altri utenti che come me se lo chiedono.

Posto che non ci sia sovra crescita batterica, cosa rende le feci "deformi" nel colon irritabile? Sono i movimenti "sbagliati" dell'intestino ?

Grazie e scusi

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'intestino irritabile dura tutta la vita.
Si i movimenti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore e scusi il disturbo.

Capito che dura tutta la vita, ma io fino a qualche anno fa tutti questi fastidi non li avevo...è un peggioramento costante o si può sperare in periodi di miglioramento?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In genere va a periodi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore.

So che non ci sono farmaci assolutamente specifici, ma le voglio fare una domanda. Io ho notato che a volte mi fa star meglio il valpinax (ne prendo mezza).
Il valpinax però ha il problema di avere l'ansiolitico, medicinale del quale non voglio diventare dipendente, oltre al fatto che mi "stordisce" quando lo prendo.

So che qui non si possono suggerire farmaci ma la mia domanda è, esistono farmaci che agiscono sulla motilità del colon irritabile (il mio non prevede praticamente mai la stipsi quindi la mia motilità è buona, forse esagerata) senza però avere l'ansiolitico?
So che ce ne sono alcuni come il debridat ma sono più per la stipsi

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esistono
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Anche per chi soffre di IBS più tendente alle feci molli che alla stipsi?

(ultima domanda, mi scusi).

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certamente
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Grazie per la sua pazienza dottore le auguro una buona notte e un buon fine settimana