Utente
Buongiorno dottori,
Da febbraio ho iniziato ad accusare scariche diarroiche, curate con Rifacol, anche se non aveva risolto del tutto il problema.
Dopo un periodo di benessere ho avuto un’emorragia gastrica, feci nere come la pece (dovuta probabilmente ai farmaci che ho preso).
Il medico di base decide quindi di farmi iniziare la terapia con Omeprazolo per 50 giorni.
Durante tutto il periodo di terapia con questo farmaco IPP sono stato bene, non ho avuto nè diarrea e nè dolori allo stomaco.
Quando ho sospeso il farmaco, dopo circa due giorni la diarrea si è ripresentata, ho dolori allo stomaco e nelle feci (sempre liquide) noto sempre del cibo non digerito.
Ho scariche diarroiche circa 4 volte al giorno, anche di più.
Cosa può essere?
Il mio medico di base vuole farmi fare la gastroscopia, secondo voi può essere utile?
Premetto che prendo sertralina 100 mg da più di un anno.
Ho famigliarità per celiachia (fratello, sorella e alcuni parenti), anche se è da un po’ che non faccio le analisi appunto per la celiachia, le ho fatte più di 5 anni fa ed ero risultato negativo, quindi non celiaco, secondo Voi, dovrei ripetere le analisi della celiachia?
Ci sono altre analisi che dovrei fare?
Attualmente mi ritrovo da febbraio in questa situazione, mal di stomaco, diarrea, feci non digerite.

Aspetto riscontro, grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se ha diarrea non vedo il motivo di fare la gastroscopia. Penserei a qualche intolleranza alimentare considerando che oltre alla celiachia esiste l'intolleranza al glutine di tipo non celiaco (verso cui non ci sono test diagnostici).

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it