Utente
Gentili Dottori,
Vi scrivo per chiedervi un consulto rispetto ad un fastidio che mi at causando molta ansia.

Premetto che:
Nel mese di aprile 2020 mi è stata diagnosticata una ragade anale che, nel mese di maggio, mi ha portato a fare una visita Gastroentereologica durante la quale mi è stato diagnosticato un disturbo funzionale gastrointestinale.

A seguito della visita, per mia tranquillità, ho deciso di fare una colonscopia durante la quale mi è stato asportato un piccolo polipo iperplastico.


Tutto ciò premesso avrei bisogno di un vostro consulto in quanto da 3 settimane avverto fastidio nel quadrante sinistro alto, praticamente sotto le ultime coste.
Il fastidio è incostante e aumenta dopo i pasti.
Unitamente ho notato che ho dei borborigmi molto frequenti e una grossa quantità d’aria intestinale.
Infine vi segnalo che facendo pressione sulla zona (più o meno 4 dita dall’ombelico) ho la sensazione che si produca lo stesso movimento dei borborigmi.


Attualmente sto prendendo debridat prima dei pasti e probinul.


La mia paura è che possa esserci qualche Grave patologia a livello di stomaco o pancreas che non ho approfondito in questo iter di visite ed esami.

Pensate che possano c’entrare qualcosa?
Che possa esserci qualcosa di grave che è stato sottovalutato?


Grazie mille.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, credo di poterla rassicurare. Il disturbo che lei descrive non ha nulla a che fare con le patologie che teme di avere. E' più probabile che il dolore sia provocato dalla combinazione a ria ( che spinge ) e qualche spasmo della parete del colon ( che si oppone ). Quindi possono essere utili tutti quei prodotti a base di simeticone , che riducono la formazione di aria e qualche prodotto antispastico.
Prof. alberto tittobello