Utente
Buongiorno dr.

Sono un uomo di 74 anni, peso kg.
71, h 171 cm.
Ho appena fatto un eco addome completo, per cortesia, vorrei che mi spiegasse in parole semplici e comprensibili il referto, in particolare quelli scritti in stampatello
Fegato di normali dimensioni, ecostruttura omogenea, margini regolari
Vie biliari intra ed extraepatiche non dilatate
Colecisti normodistesa, alitiasica
Sistema vascolare:
SCARSA DISTRIBUZIONE ALBERO VASCOLARE INTRAEPATICO
AORTA ADDOMINALE IN SEDE SOTTORENALE ECTASICA, PREANEURISMATICA.
CON DIAMETRO a-p di 29mm esteso per 3 cm
Pancreas normali dimensioni, ecostruttura omogenea, non splenomegalia ne tumefazioni abnormi
Reni con caratteri morfo-volumetrici nella norma
Al rene sx in sede corticale piccola cisti 11 mm
Vescica normodistesa, nella norma con iniziale IMPRONTA AL PAVIMENTO DEL LOBO MEDIO PROSTATICO
Residuo post minzionale di 26, 46 cc
LA PROSTATA ESAMINATA PER VIA SOPRAPUBICA PRESENTA DIMENSIONI NEI LIMITI DI NORMA MISURANDO 15, 45 cc.

(la misura 15, 45 cc.
a cosa si riferisce
In attesa di un vs.
riscontro, ringrazio e saluto cordialmente.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Per interpretare bene un esame strumentale bisognerebbe sempre sapere i motivi ( cioè i sintomi ) per cui è stato eseguito l' esame. 15X45 sono le dimensioni della prostata, in centimetri, cioè nei limiti della norma. La cosa più importante è quel tratto dell ' aorta un po' dilatata. Per ora non è pericolosa, farà dei controlli periodici con ecografia. Controlli bene la pressione arteriosa, che rimanga sempre un po' bassa. E controlli anche colesterolo e trigliceridi.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno prof. Tittobello, la ringrazio per la celere risposta, faccio controlli annuali, non ho sintomi particolari, tranne qualche modesto fastidio alla prostata. Per cortesia, mi può spiegare che significa Scarsa distribuzione dell’albero vascolare
intraepatico del sistema vascolare.
Grazie e cordiali saluti

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
E' probabile che la struttura del suo fegato non sia più quella di una volta, ma si sia formato un po' di tessuto fibroso, con conseguente riduzione dei piccoli vasi. Fin qui, nulla di pericoloso.
Prof. alberto tittobello