Utente
Buonasera ho effettuato per mia scelta a causa di doloretti digestivi (fitte) lato destro in alto e dietro la scapola sia tac con mdc che colangio (quest ultima l avevo già effettuata senza nulla di rilevante).

Tac con mdc
Pancreas regolare per dimensioni con due millimetriche calcificazioni sul processo uncinato e una al passaggio corpo coda.
Dopo somministrazione mdc non sono evidenti lesioni solide pancreatiche.
Non dilatazione del dotto principale.
coledoco non dilatato.
Non evidente significativa dilatazione delle vie biliari intraepatiche in esiti di colecistectomia.
Non evidenti alterazioni del fegato.
Milza bipolare (120 mm) non versamento libero in addome.


Colangio Rm
Esame con sequenze Haste- Blade-Dixion e con sequenze colangiografiche 2d 3d.

Coledoco non dilatato (4-5 mm) e privo di calcoli.
Non dilatazione del dotto pancreatico principale.
Al passaggio corpo coda del pancreas sul profilo superiore si evidenzia una millimetrica immagine fluida (2mm) da controllare prudenzialmente nel tempo.
Nelle
Sequenze eseguite non sono evidenti alterazioni del fegato, milza e surreni.


Sono angosciata dalle calcificazioni e dall immagine fluida che cosa è un tumore?
Una cisti che diventa tumore?

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No ,no. Le microcalcificazioni non hanno alcuna importanza. L' immagine fluida sembra essere una piccola cisti. Il radiologo consiglia di controllarla , nel tempo, per precauzione, ma non ha alcun sospetto. La cisti è cisti e non diventa tumore.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie. Ho letto di ipnm etc.