Mesalazina e gastrite

Gentile dottore,
da circa 5 anni mi è stata diagnosticata (gastroscopia con biopsia) una rettocolite ulcerosa che ho curato fino a poco tempo fa con 2 cp di meslalazina da 1200 mg al giorno e 1 cp di ECN al giorno.

Recentemente, a causa di una recidiva, mi è stata aggiunta 1 supposta di Asacol al giorno, con effetti estremamente benefici.
Purtroppo, ho iniziato ad avere problemi di gastrite sempre più sostanziosi ed invalidanti, pur prendendo una cp al giorno di omeprazolo da 20 mg per protezione gastrica.

Il mio gastroenterologo mi dice che non ci sono molte soluzioni alternative da percorrere, anche perchè altre terapie non sono possibili, a causa di un tumore che ho avuto 3 anni fa alla prostata e che sconsiglia l'impiego, ad esempio, dell'azatioprina o similari.

Esistono farmaci di protezione gastrica più efficaci da prendere almeno nel periodo di recidiva in cui le supposte di Asacol sono indispensabili?
Che alternative altrimenti sono possibili?

Ringrazio per l'attenzione che vorrete porre alla soluzione del mio problema.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 22,9k 903 12
Le supposte di asacol nulla hanno a che vedere con i problemi gastrici.
Può, comunque, raddoppiare Omeprazolo 20 mg una compressa 30 minuti prima di colazione ed una 30 minuti prima di cena.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa