Gastroenterologia

Buon giorno,
Vorrei un parere su una colonscopia fatta per dolori addominali, nausea e dissenteria da cui sono affetta da anni, a periodi sembra attenuarsi, poi riprende, 5 anni fa sono stata operata per un feocromocitoma e durante l'intervento il chirurgo mi ha detto che hanno trovato aderenze addominali, su cui sono intervenuti, non essendo mai stata in ospedale prima di allora non si spiega la presenza delle aderenze all'epoca, cosa poteva essere?
Può essere che si sono formate nuovamente e mi danno questo problema?

Per quanto riguarda la colonscopia tutto nella norma, tranne il fatto che " la valvola ileocecale si presenta rigida, impenetrabile nonostante i vari cambiamenti di posizione della paziente" quindi l'ultimo tratto é stato impossibile esplorato.
Cosa può essere la valvola ileocecale rigida?

In attesa di portare tutto al gastroenterologo che mi segue, aspetto un parere vostro.

Grazie
Saluti
Minnei Manuela
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Referto non comprensibile senza biopsie e foto. Può darsi anche una difficoltà tecnica di entrare nella valvola.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, grazie per aver risposto.
Avevo fatto una colonscopia anche cinque anni fa ed erano riusciti a superare la valvola ileocecale senza problemi.
Le copio il referto di questa colonscopia con biopsie:
All'ispezione della regione anale e all'esplorazione digilate del retto ndr.agevole introduzione dello strumento e progressione fino al fondo ciecale. La valvola ileocecale si presenta rigida e non transitabile dallo strumento, nonostante i ripetuti tentativi e i cambi di decubito della paziente. Buona la preparazione intestinale, la mucosa di tutti i tratti esplorati si presenta nella norma, con pattern vascolare normorappresentato. Si praticano biopsie di tutti i distretti nel sospetto di colite microscopica.
Referto biopsia:
11 prelievi bioptici endoscopica prevenuti su supporto. Quest'ultimo si divide in due parti. Una di queste contenente i prelievi che secondo le informazioni fornite dal clinico sono relativi a ceco-valvola ileocecale ascendente - traverso, si include in a1 ; l'altra parte contenente i prelievi che secondo le indicazioni clinico sono relativi a discendente-sigma-retto, viene inclusa in a2.
Prelievi di mucosa intestinale nei limiti della norma.
Tenga conto che purtroppo mi capita spesso di non riuscire a trattenere le feci, per questo stiamo indagando per capire cosa succede, avevo eseguito due anni fa anche una manometri anorettale, dove si dichiarava che si diagnosticava un ipotonia sfinteriale a riposo.
Attendo risposta su un suo parere.
Grazie mille
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ho inviato il testo del referto nella risposta.
Grazie mille se risponderà

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio