Utente 213XXX
Salve! Scrivo perche' da qualche anno ho un dolore all'addome, e nonostante io abbia consultato diversi medici, non riesco a capire perche' questo dolore non passi. Il tutto e' iniziato la fine del 2002 quando, consigliato da un gastroenterolgo, feci prima l'analisi delle feci e poi una gastroscopia, dalle quali risulto' la presenza dell'elicobacter pylori. Il dottore mi diede una terapia per l'eradicazione dell'elicobacter. Dopo qualche mese mi sentii meglio, ed il medico mi fece rifare solo l'analisi delle feci dalle quali non risultava piu' la presenza dell'elicobacter. Era meta' del 2003. Intorno alla meta' del 2004 il dolore riprese pian piano a ricomparire. Feci nuovamente l'analisi delle feci dalle quali tutto sembrava a posto. Non feci la gastroscopia, pensando fosse un poco di nervosismo, ma il dolore e' continuato.... Il tutto continua anche oggi. Non ho lo stesso fastidio tutti i giorni, ma a volte e' abbastanza forte. Sento un bruciore sotto lo sterno che si irradia, e questo non avviene in un particolare momento della giornata, ma e' costante durante il giorno. Di recente ho fatto il test del soffio, per riverificare la presenza dell'elicobacter, ma sembra tutto a posto. Il medico curante mi ha dato una cura di Omeprazolo da 20mg per due mesi, una compressa al giorno. Ma la cura sta per finire ed io ho ancora oggi il problema...oggi in particolare ancora piu' forte!
Penso rivedro' uno specialista e faro' un'altra gastroscopia. Voi che ne pensate? E se dalla gastroscopia risulta tutto a posto, che devo pensare...nervosismo? Non so...
Chiedo scusa se mi sono dilungato.
Grazie.
Francesco

[#1]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,
il dolore all'addome che migliora dopo la terapia antibiotica per l'Helicobacter mi fa sospetatre che possa dipendere da una alterazione della flora batterica nel colon e quindi non dipendente dallo stomaco. Ovviamente tale ipotesi va valutata mediante una completa raccolta dei sintomi e un buon esame clinico.
Cordiali saluti
Dott. Roberto Mangiarotti

[#2]  
Prof. Massimo Massari

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Sig.Francesco
la sintomatologia che Lei oggi riferisce, verosimilmente non sembra più causata da una infezione gastrica da Helicobacter Pilori, ma piuttosto potrebbe essere dovuta ad un reflusso gastro-esofageo; sarà qundi utile che Lei consulti un Collega Gastroenterologo per valutare attentamente la sua storia clinica ed eventualmente programmare uno studio funzionale (endoscopia, pHmetria)che le consenta una corretta diagnosi ed adeguata terapia; lo stato di ansia sicuramente non aiuta e va trattato, come va tenuto in considerazione un corretto regime alimentare concordato con un Medico Nutrizionista
resto a sua disposizione se lo riterrà utile
cordialmente
Dr.Massimo Massari
www.massimomassari.it
Prof.Massimo Massari
www.massimomassari.it