Attivo dal 2009 al 2009
Buongiorno,
due settimane fa sono andato dal mio medico poichè da circa una settimana accusavo una sensazione di "bruciore" in basso a destra dell'addome (dolore non continuo ma fastidioso, che spariva o si attenuava molto non appena mi alzavo dalla sedia)

Dopo avermi visitato, il medico ha escluso sia l'appendicite che la presenza di ernie, e mi ha diagnosticato una colite (avevo oltretutto la pancia gonfia). Mi ha prescritto due compresse di DEBRIDAT per 3 settimane, e di bere degli yogurt probiotici al mattino

Devo dire che quel "bruciore" è cessato, in ogni caso non mi impediva di fare alcunchè.

Da circa 10 giorni però ho una strana sensazione di "galleggiamento", un lieve capogiro soprattutto durante la digestione. Addirittura al mattino dopo aver bevuto lo yogurt il capogiro arriva quasi subito e dura un bel po'.

Ho effettuato sabato scorso degli esami del sangue + urine che hanno evidenziato tutti i valori nella norma.

Ieri sono tornato dal mio medico per mostrargli gli esami e dirgli dei capogiri, che lui attribuiva alla pressione... che dopo misurazione risultava 110-70 quindi non particolarmente bassa. Ha aggiunto al DEBRIDAT dei fermenti lattici.

Anche questo pomeriggio sto avvertendo questo disturbo, ho appena bevuto acqua con una bustina di POLASE e appena ho sentito arrivare nello stomaco il liquido, ho avvertito una "vampata" in faccia e un capogiro un po' più intenso... la stessa cosa mi è capitata stamattina (ore 10) dopo aver bevuto la fialetta di ENTEROGERMINA.

Visto e considerato che sto mangiando leggero e prendendo il debridat che mi è stato prescritto, vorrei sapere se secondo voi questi giramenti di testa (che comunque non sono debilitanti) sono da mettere in relazione alla "colite"

Aggiungo che sono di carattere un po' ansioso, rimugino un po' troppo sui sintomi che "sento"... questo soprattutto dopo un piccolo problema che però mi aveva fatto preoccupare moltissimo e per il quale avevo chiesto un consulto proprio qui.

Vi ringrazio per l'attenzione

[#1]  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Poichè credo che il problema sia l'ansia,chieda al suo curante se al posto del Debridat può assumere il Debrum(al massimo due al giorno).Questo prodotto, contiene un componente utile contro le somatizzazioni viscerali.
La saluto
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica

[#2] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Grazie della risposta. Proverò a sentire la mia d.ssa in merito a questo farmaco.

Aggiungo che evacuo regolarmente, in questi ultimi giorni trovo le feci più molli, solo stamattina sono dovuto andare in bagno due volte, con la seconda scarica abbastanza liquida (prendo i fermenti solo da ieri).

I capogiri durante la digestione comunque possono essere in qualche modo legati a questa colite?

Dal giorno della prima visita dal medico (quindi 2 settimane fa) ho variato un po' la mia dieta, alleggerendola da pane, insaccati, biscotti e dolci vari a colazione, gelati, scatolame, fritti (con i quali non ho mai esagerato però) ho praticamente eliminato il caffè (ne prendevo circa 4 tazzine al giorno) e il latte (da sempre noto che se non bevo latte per 4/5 giorni la pancia mi si sgonfia)... cerco di mangiare in bianco (pasta/riso), carne soprattutto bianca e cotta alla piastra, aggiungendo un po' di verdura e frutta...

Le mie abitudini alimentari sono sempre state un po' diverse: panino veloce a pranzo oppure pasto più abbondante ma consumato in fretta, molti biscotti a colazione, spesso "abbuffate" a cena causa appetito accumulato durante il giorno, acqua gassata...

mi chiedevo se anche questo cambiamento (in meglio ma repentino) di dieta può causarmi questi piccoli disturbi (di sicuro mi sento meno gonfio ma un po' più "stanco).

grazie per l'attenzione e buona giornata.

[#3]  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Le modifiche al regime dietetico sono sicuramente valide.Sentirsi un poco più stanco,è dovuto all'adattamento a questo regime,In poche parole come se risentisse "dell'astinenza"da alimenti più dannosi ma sicuramente gratificanti per il piacere che la loro assunzione,le hanno sempre procurato.
Continui......!!
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica

[#4] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Grazie Dr. Pennetti.

Sicuramente insisterò con questa "dieta" anche per evitare in futuro altri episodi di "colite", oltre al fatto che mi sono "asciugato" un po'...

L'unica cosa che mi lascia perplesso sono i capogiri...

Grazie ancora e buona giornata

[#5] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Buongiorno, scrivo per "aggiornare" i miei sintomi:

da mercoledì scorso prendo i fermenti lattici, ma le feci continuano a essere poco formate con qualche episodio di feci praticamente liquide (stamattina ad esempio, dopo una prima scarica quasi solida, dopo pochi minuti sono tornato in bagno...)

circa un'ora e mezza fa (un'ora dopo la colazione) ho avuto una sensazione di nausea e un po' di bruciore alla bocca dello stomaco...
è durato tutto qualche minuto, ora mi sento un po' meglio ma permangono un lieve capogiro e un po' di bruciore di stomaco.
questi sintomi li avevo avuti anche settimana scorsa, soprattutto al pomeriggio, un paio d'ore dopo pranzo...

per quanto riguarda l'addome, venerdì pomeriggio/sera sentivo nuovamente la sensazione di bruciore in basso a destra.

come ho scritto sopra, gli esami del sangue effettuati 10 giorni fa erano perfetti (anche quelli delle urine).
ad aprile avevo eseguito per altri motivi un' ecografia addominale completa e una URO-TC delle quali ho riportato gli esiti nel precedente consulto.

grazie per l'attenzione

[#6] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
buongiorno,
ieri sera sono tornato dalla d.ssa (in realtà era la sostituta, così ho già visto tre dottori diversi in tre visite...) per dirle che dopo i pasti ho una sensazione di nausea che dura qualche minuto (a volte sento anche "il sangue alla testa") e mi lascia poi una specie di lieve bruciore in gola... i capogiri mi sembrano un po' diminuiti (magari non ci faccio più caso...)

la pressione di nuovo misurata 110-70 alle ore 20, anche questa d.ssa indica come causa di nausea e capogiri la pressione un po' bassa (?)

mi ha prescritto un antiacido (GEFFER) per 10 giorni, trascorsi i quali, se non vedo miglioramenti, mi prescriverà il test per l'helicobacter.

secondo voi è una prassi giusta? devo insistere 10 giorni con il GEFFER?

grazie per le eventuali risposte, è un disturbo non pesante ma che mi crea un po' di disagio e preoccupazione

[#7] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
buongiorno,
da 5 giorni sto prendendo PERIDON 20mg prima di pranzo e cena e RIOPAN gel dopo colazione/pranzo/cena

la sensazione di nausea e capogiro alcuni giorni non la avverto minimamente, a volte invece mi capita (come in questo momento) di avvertire i sintomi appena dopo aver ingerito del cibo (pochi minuti fa una banana)

potrebbero essere legati (lieve nausea e capogiri) al nervo vago/cervicale?
soffro di dolori cervicali, in genere in autunno però...

grazie ancora

[#8]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
la sensazione di capogiro può avere varie origini. Se ha dolenzia nella regione cervicale è opportuno segnalarlo al medico curante perché valuti l'opportunità di indagini strumentali.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#9] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
buongiorno, scrivo a distanza di un mese per aggiornare il quadro:

ho seguito la cura di peridon+riopan fino a metà agosto, dopodichè il medico mi ha prescritto ESOPRAL da prendere alla sera per 20 giorni (fino a fine agosto). i sintomi principali che lamentavo erano i capogiri e il senso di nausea/malessere che talvolta sopraggiungeva un'ora e mezza o due dopo pranzo soprattutto.

durante le vacanze i sintomi erano molto rari, un solo episodio di "nausea" e qualche raro capogiro...

3 giorni fa sono tornato dal medico per riferirgli che i sintomi erano in parte migliorati, ma da qualche giorno (diciamo dal rientro dalle vacanze) accusavo un fastidio alla bocca dello stomaco e dietro lo sterno (come di qualcosa "incastrato" nell'esofago.
il medico mi ha prescritto un'ecografia dell'addome e una gastroscopia.

ad oggi, il fastidio allo stomaco mi sembra un po'ridotto (lo sentivo soprattutto a stomaco vuoto)

le feci sono da qualche giorno piuttosto molli e chiare, evacuo al mattino prima di colazione e a volte "replico" mezz'ora dopo...

dall'inizio di luglio ho perso circa 3kg in poco tempo dopo l'inizio della "dieta"... ora il peso è stabile - ero sui 77kg e ora 74kg... vorrei sapere se è normale, avendo cambiato la mia alimentazione (riducendo un po' anche la quantità di cibo)

sono un po' agitato e ho paura di avere chissà quale patologia.

grazie per le eventuali risposte

[#10]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
la variazione di peso nei termini esposti è in accordo con i cambiamenti dell'alimentazione e non desta preoccupazione.
Le indagini prescritte dal collega mi sembrano appropriate pe giungere ad una definizione diagnostica corretta ed impostare una terapia efficace.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#11] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
grazie della risposta.

visti gli esami (metà luglio) di sangue e urine perfettamente nei range, secondo lei posso ragionevolmente stare tranquillo?

mi sa che la mia agitazione (costante in questo periodo) sia la causa di questi piccoli disturbi...

grazie

[#12]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
sono d'accordo. Può affrontare gli esami proposti dal medico con ragionevole tranquillità. La scomparsa dello stato di agitazione si riflette in senso benefico sulla percezione dei sintomi.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#13] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Gentilissimo. La ringrazio molto e aggiornerò coi risultati degli esami (ecografia il 17/09)

[#14] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
scusate ancora il disturbo:
il fatto delle feci molli e chiare è preoccupante (da 3/4 giorni, una o due scariche al mattino)?
sono tanti due mesi per una "colite" o "gastrite"? oppure è normale che qualche piccolo sintomo si trascini ancora oggi?

Sto facendo il grosso errore di cercare in rete le cause dei miei sintomi... e non faccio altro che preoccuparmi ulteriormente...

Grazie

[#15] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
aggiungo che da qualche giorno (3/4, da quando ho ripreso a mangiare come facevo prima...) la sensazione di bruciore al fianco destro è ritornata... si irradia anche all'inguine e al gluteo destro, appena sopra l'anca...


sono molto demoralizzato per questa ripresa del sintomo...

[#16] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
l'ecografia non ha rilevato problemi... prossima settimana farò una gastroscopia... anche se i sintomi allo stomaco non li ho più sentiti...

piuttosto mi permetto di chiedere nuovamente se questa mia sensazione di bruciore (quasi un "mal di schiena" sul fianco destro a volte fino all'inguine , non saprei come spiegarlo diversamente) deve destare preoccupazione...

non ho mai avuto vere e proprie coliche o dolori tipo "crampo"... oltretutto il bruciore si irradia anche alla schiena (a volte in basso, a volte più in alto a metà schiena, sul muscolo) e cessa o diminuisce a seconda della postura...

inoltre ho questo disturbo delle feci "molli" (una o due scariche al mattino) che non capisco se siano legate all'ansia oppure a una malattia!!!

insomma vorrei capire se è effettivamente qualcosa che coinvolge l'intestino oppure no... sono molto agitato, sto leggendo in rete alla ricerca di una spiegazione e inevitabilmente leggo di cose gravi (malattie infiammatorie croniche dell'intestino)

so che via web non si può fare molto, la mia d.ssa mi ha detto di stare tranquillo ma sono alla costante ricerca di un parere che mi conforti

grazie

[#17]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
spero che per lei sia confortante sapere che condivido il parere della sua dottoressa e che sta effettuando le indagini appropriate. Potrebbe ricevere maggior conforto da una visita specialistica in ambito psicologico in cui affrontare efficacemente la componente ansiosa.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#18] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Grazie dottore. Purtroppo in questo momento temo che la componente ansiosa e psicologica sia predominante rispetto a quella "fisica".

Ho già fissato un appuntamento con uno psichiatra/psicoterapeuta perchè francamente non posso andare avanti così... ho due bambini piccoli e ho il terrore di non riuscire a essere "presente" quanto loro giustamente richiedono.

La continua (letteralmente) ricerca di un conforto riguardo ai miei sintomi mi sta logorando e temo di essere sull'orlo della depressione... anche dopo il colloquio con la mia d.ssa (che ha cercato di tranquillizzarmi) sono rimasto tranquillo per una serata, poi il mattino dopo ero di nuovo lì a rimuginare... (tra l'altro mi ha prescritto 20 gocce di valpinax due volte al giorno per un mese...)

Quindi anche lei escluderebbe qualcosa di grave, a quanto ho capito...

Grazie della risposta e mi scusi dell'eccessivo (me ne rendo conto) disturbo.

[#19] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
ESITO GASTROSCOPIA ESEGUITA IERI:

Premedicazione: IPNOVEL 2,5 MG + BUSCOPAN 1 FL EV
Referto: ESOFAGO REGOLARE CARDIAS BEANTE CON IPEREMIA DELLA LINEA Z. STOMACO BEN DISTENSIBILE LAGO MUCOSO LIMPIDO, MUCOSA GASTRICA INDENNE DA LESIONI RIC. HP. PILORO SUPERABILE BULBO EII PORZIONE NELLA NORMA.
Diagnosi: IPOCONTINENZA DEL CARDIAS
Note: UREA TEST: NEGATIVO


ho chiesto spiegazioni al gastroenterologo che ha eseguito l'esame circa l'esame stesso (esofagite) e anche riguardo il mio "bruciore", superficiale e irradiato anche al gluteo e sopra l'anca... vista una mia RX colonna vertebrale che riporta:

"SI OSSERVA ATTENUAZIONE DELLA FISIOLOGICA LORDOSI LOMBARE
SONO APPREZZABILI SEGNI DI SPONDILOARTROSI DI GRADO LIEVE DEL TRATTO L5-S1 CON RIDUZIONE DI AMPIEZZA DEL RELATIVO SPAZIO DISCALE
E' APPREZZABILE PARZIALE SCHISI DELL'ARCO POSTERIORE DI S1"

il medico non ha escluso che possa trattarsi di una parestesia... un fastidio irradiato dai nervi... visto che non si tratta di fitte o crampi e il dolore non è ben localizzato...

mi ha detto di stare tranquillo e di continuare a prendere le gocce di VALPINAX per tre mesi (20 gocce due volte al giorno) e fare una cura di tre mesi con fermenti lattici, per il fatto delle feci molli/poco formate...

la colonscopia secondo lui non è necessaria... al limite un esame delle feci per cercare eventuali batteri responsabili di una colite microbica...

cosa ne pensate?

grazie per le eventuali risposte...

[#20]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
quanto esposto dal collega mi sembra condivisibile.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#21] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
concorda sia la terapia (valpinax e fermenti per tre mesi), sia l'ipotesi un po' strana di "parestesia", sia il fatto di stare tranquillo?

allora queste feci molli sono dovute solo all'agitazione?

dottore che dire, speriamo!

intanto la ringrazio della sua disponibilità e pazienza.

buon lavoro

[#22] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
buongiorno,

ieri sera ho fatto vedere gli esiti di ecografia e gastroscopia alla mia dottoressa:

non mi ha prescritto niente per quanto riguarda la lieve esofagite, a meno che non ricompaiano sintomi...

le ho accennato quanto mi ha detto il gastroenterologo che mi ha fatto la gastroscopia (a proposito della sensazione di "bruciore" al fianco destro e addome destro) e lei mi ha detto che potrebbe essere un'ipotesi... mi suggerisce delle sedute da un osteopata piuttosto che una visita da un gastroenterologo, visti i miei sintomi...

per quanto riguarda le feci poco formate, prendere fermenti lattici a cicli, per almeno tre mesi, e continuare il valpinax per lo stesso periodo, soprattutto per la componente ansiosa...

inizio stasera una serie di incontri con uno psichiatra/psicoterapeuta, sperando che tutto ciò mi aiuti a stare un po' più sereno...

grazie per l'attenzione e buona giornata

[#23] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
bene (per modo di dire).

ieri per tutto il giorno non ho avuto preoccupazioni nè sintomi...

stanotte all'una e mezza mi sono svegliato ed ero agitatissimo... mi sembrava di avere il boccone sullo stomaco (e in effetti ho avuto un paio di eruttazioni)... e sentivo un lieve fastidio in basso a destra... mi sono massaggiato la pancia e mi sono calmato riuscendo ad addormentarmi...
stamattina feci abbastanza formate.

mi consigliate una visita da un gastroenterologo? una colonscopia?

sono nuovamente agitato :-(

[#24] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Ieri ho parlato con la mia d.ssa e insieme abbiamo fatto "il quadro della situazione":

- da circa metà giugno sensazione di calore/bruciore al fianco/addome inferiore destro, che si irradia a volte alla zona lombare e al gluteo destro. a volte la sensazione è solo nella zona della schiena. non capita tutti i giorni, non sono riuscito ad associare tale sensazione a qualche cibo. per circa un mese e mezzo non avevo più avvertito tale fastidio (diciamo da fine luglio a i primi di settembre).
il fastidio a volte si attenua cambiando postura (alzandomi in piedi). non ho dolore alla palpazione

- feci sempre poco formate, a parte il periodo delle vacanze. evacuazioni 1 volta al giorno, al mattino, raramente 2 volte (la seconda a distanza di mezz'ora o meno dalla prima)

- sintomi di cattiva digestione, capogiri, nausea ora completamente spariti

- al risveglio mattutino sento già lo stimolo di andare in bagno (questo da circa 15 giorni)

esami effettuati:
- 11/07/2009: sangue (emocromo, ves e pcr) e urine: tutti valori nella norma

- 17/09/2009: ecografia addominale completa che evidenzia una ciste 6mm al rene sx e adenoma 10mm al surrene dx (già evidenziato con UROTAC ad aprile)

- 23/09/2009: gastroscopia che evidenzia ipocontinenza del cardias

la d.ssa mi dice di vivere sereno, chè sono sanissimo... non reputa necessaria una visita gastroenterologica.

secondo voi è corretto non affrontare tale visita?
oppure uno specialista potrebbe chiedermi cose che alla mia d.ssa possono essere sfuggite?

grazie delle risposte e buona giornata.

[#25]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Lei si fida del suo medico curante?
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#26] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Sì dottore.

Ho capito cosa intende dire.

grazie...

[#27] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
gentile Dott. Scuotto, buonasera.

Dopo visita da un gastroenterologo, la diagnosi è stata "colon irritabile" e reflusso gastroesofageo...

Molto rassicurato da questa visita (si è rivelato anche un ottimo psicologo, visto che mi ha "inquadrato" subito), volevo chiederle una cosa, visto che lei si occupa di medicine non convenzionali:

è possibile affiancare alla cura medicinale (spasmomen somatico 40 per 3 mesi e psyllogel megafermenti; antra al bisogno per il reflusso) una cura omeopatica?

glielo chiedo perchè pur non essendo contrario all'assunzione di farmaci, non vorrei esserne dipendente, anche sotto un profilo psicologico.

visto che da un paio di giorni si è ripresentata una lieve nausea dopo i pasti, c'è un rimedio "naturale" per questo disturbo (immagino dovuto all'esofagite evidenziata dalla gastroscopia)?

la saluto e le auguro una buona giornata.

[#28] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
L'assunzione di citalopram (consigliato da uno psichiatra) può interferire in qualche modo con gli altri farmaci che sto assumendo (omeprazolo 20mg e spasmomen40)?

[#29]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
l'introduzione del citalopram non comporta interferenze negative sull'azione degli altri farmaci e ciò certamente sarà stato considerato dal collega psichiatra che la segue: sarà sua cura determinare la durata del trattamento e eventuali aggiustamenti posologici nei successivi controlli.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.