Utente 335XXX
Mia mamma di 86, che non ha mai avuto problemi agli arti inferiori, circa un mese fa si è svegliata con un dolore a entrambe le gambe, tanto da non poter camminare, che è gradualmente passato con massaggio. Sulla gamba sinistra è però rimasto arrossata la parte alta del polpaccio. Il medico ha prescritto muscoril e un medicinale per edemi superficiali. Una settimana fa nuovo dolore alla gamba destra con conseguente arrossamento persistente anche di quel polpaccio. Mia madre ha ripreso le medicine, ogni tanto massaggia, non ha più dolore ma l'arrossamento è persistente in entrambi i polpacci.Oggi il medico ha prescritto una ecografia della cute e del tessuto sottocutaneo. Può essere un problema venoso? Eventualmente a quale specialistqa rivolgersi? Grazie per la cortese attenzione

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
che terapia fa sua madre? E' in terapia con diuretici, "ipocolesterolemizzanti" (statine)? E' obesa,diabetica, fa poca "attività fisica"? Potrebbe essere dovuta ad una stasi venosa, flebite,problemi elettrolitici,assunzione di statine, ad esempio.Prima di dare "terapie" inutili, è bene inquadrare il problema. Utile è un ecocolordoppler degli arti inferiori che evidenzierà o meno problemi "circolatori".
Rimango a sua disposizione.
Invio cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 335XXX

Gent.mo Dott. Pascucci, grazie per la cortese risposta. Mia madre non ha mai avuto problemi di salute e come terapia continuativa prende solo una pastiglia per l'osteoporosi una volta la settimana già da anni. Essendo mancato mio padre a fine agosto con il quale faceva sempre più di una passeggiata al giorno, ora esce meno e passa lunghe ore seduta a leggere o a guardare la tv, ma mi ha assicurato che si alza spesso (io sono figlia unica e vivo in un'altra città). Ha variato anche l'alimentazione, prima mangiavano molta più verdura, ora più scatolette. Gli unici altri medicinali usati da lei 'al bisogno' sono BACTRIM (una o due volte l'anno, da una vita, quando è soggetta a tosse ) e ZERINOL se sente venirle il raffreddore.
Ora sta continuando a prendere il LASIX prescrittole dal medico, ha smesso il Muscoril, ed ha un appuntamento per il 18/02 per questa ECOGRAFIA DELLA CUTE E DEI TESSUTI SOTTOCUTANEI. MI scusi, non ho capito, Lei ritiene possa essere utile questo esame?
altrimenti cerco di parlare con il medico per vedere se è possibile l'ecocolordoppler. Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile signora,
chieda un ecocolordoppler, il collega potrà facilmente osservare anche i tessuti "molli".Un controllo elettrolitico, quando si prendono diuretici è consigliabile.
Cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it