Utente 202XXX
Buongiorno mio papà di 82 anni ha eseguito una tac d'urgenza con il seguente referto:piccola petecchia nel pedduncolo cerebellare medio di sx millimetrica che potrebbe essere riferita a un microangioma o MAV. Poi abbiamo effettuato RM encefalo l'esame è stato incompleto per la difficoltà del paziente con referto: il sistema ventricolare sopra e sottoentoriale ha sede dimesioni e morfologia normali. Le strutture mediane sono in asse. Sono modicamewnte ampliati i solchi corticali cerebellari nemisferici e vermiani. Hanno normale ampiezza i solchi della convessità. Piccola area di alterato segnale in sede cerebellare emisferica sn di significato ischemico lacunare in esiti. Sofferenza vascolare cronica della sostanza bianca sopratentoriale più evidente in sede periventricolare posteriore dal lato di dx, caratterizzata da alterazioni diffusa e da numerose aree focali anch'esse si significato ischemico lacunare in esiti. Tortuosi i vasi cerebrali.
E' diabetico, iperteso, ha perso lì occhio dx nell'intervento di catarrata con emoraggia espulsiva, lìocchio sx ha catarrata con glaucoma, adesso ha anche depressione siamo andati un settimana fa da una psichiatra che ci ha prescritto bromazepam al bisogno e sertalina 50 per i primi sei giorni 1/4 pastiglia adesso assume mezza e irrequieto siamo molto spaventati non sappiamo come agire vorremmo un vs. consulto e dove rivolgermi abitiamo a circa 20 km da Milano

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
quanto riferisce è leagto ad una gestione multidisciplinare del caso
(neurologo-endocrinologo-cardiologo-etc.)
realizzabile in ognuno dei diversi ed ottimi centri ospedalieri
siti nell'area della sua dimora.

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it