Utente cancellato
buonasera chiedo un consulto per mia nonna di 89 anni. all'improvviso ha manifestato sonnolenza mancanza di equilibrio e dopo qualche giorno problemi di memoria di apprendimento di parola tremore. abbiamo chiamato il 118 che facendo une l'ettrocardiogramma ha trovato un blocco di branca sinistro e blocco atrio ventricolare di primo grado con brachicardia a 45 battiti al minuto. una glicemia di 220. andando in ospedale si pensava un ictus. ma facendo 3 tac a distanza di 24 ore non cera traccia di ictus ma solo vecchie ischemie che secondo loro hanno causato una demenza vascolare. e' possibile questa diagnosi? se si e' possibile che in 10 giorni all'improvviso abbia manifestato questa demenza senza avere avuto mai segni di squilibrio? grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
mi scuseranno i colleghi geriwtri se di prima battuta rispondero io, attendendo il loro parere.
la signora in questione, 90 enne ha jna frequenza molto bassa ed un blocco bifascidolare oltre che ischemie cerebrali.
dato conto che é anziana, echiedo che farmaci assuma la paziente, e programmare un holter sarebbe una cosa ben fatta per valutare la opportunita di un pace maker

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
233338

dal 2018
in trattamento con bivis 40mg/10mg per ipertensione. non mi ha risposto sulla demenza

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se sono 10 giorni che manifesta sintomi di demenza ovviamente non è demenza senile

Un mese fa era brillante ?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
233338

dal 2018
esatto. quindi se i sintomi simili a un ictus pero ictus non ce nella tac e demenza nemmeno cosa sono? grazie.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
le ho spiegato che la frequenza cardiava cosi bassa puo favorire un ipoaffkusso cerebrale....programmi un holter

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
233338

dal 2018
grazie per la risposta. all'ospedale garibaldi di catania dichiarato di rilievo nazionale non hanno capito nulla. pensavano la sintomatologia fosse un ictus non trovando l'ictus nelle tac hanno pensato alla demenza nel frattempo si e' aggravata la pressione e ' scesa e' nato un edema polmonare. le hanno messo dopamina in flebo per mantenere la pressione a 70 poi si sono bloccati i reni e il 23 gennaio e' morta.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi spiace, ma lei bnon mni ha scritto che la paziente era deceduta.
I problemi aritmici spesso si complicano con ictus ischemici.
Il problema e' che in acuto la lesione ischemica non si vede (al contrario della lesione emorragica che si vede immediatamente) , se non dopo 24-48 ore e talvolta 72 ore dopo l'evento.

LA saluto cordialmente

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
233338

dal 2018
hanno fatto tac anche dopo 72 ore ma l'ictus non cera si vedevano solo ischemie antiche.

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Era un'ipotesi che ho fatto, altre ce ne possono essere su base dismetabolica (iponatremia? farmaci?) , ma a questo punto non vedo a cosa serva disquisire, visto l'esito purtroppo

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
233338

dal 2018
dalle analisi anzi il sodio era alto. quando poi ce stata la complicazione del cuore che hanno messo la dopamina per tenere la pressione a 70 e l'edema polmonare loro dicevano ce una sofferenza cuore e polmoni senza dire la cardiopatia qual'era. e poi dicevano anche la paziente e' in chetoacidosi. cosa significa?

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I disturbi elettrolitici ipo o ipernatriemia , lo stesso dicasi del cloro e del
Potassio così come le variazioni del pH come la acidosi o L alcalosi sono spesso causa di disturbi di coscienza oltre che spesso eventi terminali, specie in età avanzata
La
Saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
233338

dal 2018
grazie.