Utente
Buongiorno, ho 45 anni,da un pò di mesi ho una leggera infiammazione con perdite di colore giallo. ho fatto un tampone e sono risultata positiva allo STREPTOCOCCUS AGALACTIAE beta emolitico di gruppo B. fLORA BATTERICA SCARSA.
CLAMIDIA,GONOCOCCO, TRUCHOMONAS E CANDIDA NEGATIVI.
antibiogramma:
ampicillina SENSIBILE MIC <=0,25
clindamicina SENSIBILE MIC <=0,25
eritromicina SENSIBILE MIC <=0,25
levofloxacin SENSIBILE MIC 0,5
linezolid SENSIBILE MIC 2
penicillina G SENSIBILE MIC <=0,12

quinupristin/
dalfopristin SENSIBILE MIC <=0,25

trimetoprim/
sulfam. SENSIBILE MIC <=10

tetracicline Resistente MIC >=16
MIC 0,5

teicoplanina SENSIBILE MIC <=0,5
vancomicina SENSIBILE MIC <=0,5

Il medico di base mi ha prescritto in base all'antibiogramma del levoxacin 500 per 5 giorni e del bifivir x 10 giorni. al 7° giorno però sono ricomparse le perdite e il mio medico mi ha detto di prolungare per altri 3 giorni con l'antibiotico. Mentre la mia ginecologa (siccome era in ferie) mi ha prescritto sucessivamente anche 5 lavande di edenil. Ora però dopo qualche giorno sono ricomparse le perdite ed ho anche un pò di prurito.
Temo che non si sia risolto nulla. Premetto che non ho molto fastidio ne bruciore e che l'antibiotico mi ha dato qualche sintomo cardiaco di battito irregolare. Il 17 settembre ho programmato il tampone vaginale di controllo.
Vi domandavo se questa infiammazione può essere causato da scompensi ormonali dato che sono in fase di premenopausa ed ho delle irregolarità mestruali con cicli abbondanti e duraturi. (ho fatto diversi cicli di prometrium 200)che hanno risolto solo temporaneamente il problema.
Inoltre secondo voi in base all'antibiogramma la terapia antibiotica è stata corretta?
Grazie

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent.sig.ra, la terapia e' corretta.Non vi sono correlazioni tra infezione e irregolarità mestruali.
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, ma dato che ho ancora gli stessi sintomi, cosa secondo lei non ha funzionato?
Premetto che durante il trattamento i sintomi erano scomparsi.
Dopo 3/4 giorni invece terminata la terapia si sono ripresentati.
Saluti

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, queste forme di infezione talvolta necessitano di piu' cicli di terapia (e' raro che con un solo ciclo di antibiotico scompaiano). Su giudizio del suo medico, dovrebbe ripetere il tampone.
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Salve, il tampone è di nuovo positivo.
La ginecologa mi ha dato 2 bustine di augmentin da prendere dopo colazione e dopo cena per 6 girni, delle lavande betadine da fare al mattino per 10 giorni, delle capsule vaginali gynophilus 1 dopo la lavanda al mattino e 1 alla sera per 7 giorni.
oltre a fermenti codex da prendere per bocca lontano dai pasti 1 per 20 giorni.
Mi ha detto di iniziare tutto contemporaneamente.
Domandavo se l'antibiotico può interagire ed annullare l'effetto del fermento vaginale gynophilus e come mai mi ha prescritto l'antibiotico dopo i pasti, mentre nelle istruzioni indica di asumerlo poco prima dei pasti.
Se mi potete rispodere ai miei dubbi.
Grazie

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, per prima cosa bisogna vedere se l'antibiotico prescritto e' quello adatto in base all'antibiogramma che non vedo riportato (e che spero abbia fatto)
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
QUESTO è l'antibiogramma.

ampicillina sensibile MIC< 0,25
ampicillina/sulbactam sens MIC< 2

CLINDAMICINA RESISTENTE MIC> 8

eritromicina sens MIC< 0,25
NITROFURANTOIN sens MIC< 16
imipenem sens MIC< 1
LEVOFLOXACIN sens MIC< 0,5
linezolid sens MIC< 2
monofloxacin sens MIC 0,25
penicillina g sens MIC< 0,12

quinipristim/
dalfopristin sens MIC< 1

CEFUROXIME-sodio sens MIC< 1
cefuroxime-acetil sens MIC< 1
trimetoprim/sulfam. sens MIC< 10

TETRACICLINA RESISTENTE MIC> 16

tigecyclina sens MIC< 0,12
teicoplanina sens MIC< 0,5
vancomicina sens MIC< 0,5

Se in base a questo può rispondere gentilmente anche alle domande precedenti.
Grazie

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
l'antibiotico prescritto contiene amoxicillina e ac. clavulanico che non compaiono nell'antibiogramma, quindi potrebbe non essere l'antibiotico adatto
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente
Mi scusi ma non fà parte sempre delle ampicilline?il levoxacin nonostante fosse sensibile non ha risolto.
Lei invece cosa avrebbe prescritto?
grazie

[#9]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Non e' lo stesso antibiotico (e' la stessa classe, ma i principi chimici sono diversi). Perche' non prendere uno dei tanti verso cui e' sensibile ed avere la sicurezza di aver fatto la terapia giusta?
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"