Utente 260XXX
Gentili dottori, vi pongo un quesito.
Prendo da diversi mesi la pillola anticoncezionale mercilon.
In corrispondenza della 15a e 16a pillola del blister (corrispondenti rispettivamente a 18o e 19o giorno del ciclo) ho dovuto prendere antistaminico xyzal, che, navigando sul web, ho scoperto interagire con la pillola. Il 19o giorno del ciclo ho avuto rapporto con preservativo ma nello sfilarlo parte del liquido è uscito. Presa dal panico, ho meditato sul da farsi, poi, presa dal panico, il terzo giorno (a 60 ore dall'avvenuto rapporto), anche se abbastanza in ritardo, mi son decisa a prendere la pillola del giorno dopo, norlevo, due compresse in un'unica somministrazione. Non ho detto nulla al mio ragazzo. L'altro ieri (primo giorno di sospensione della pillola da pausa settimanale), ho avuto un rapporto completo con eiaculazione interna. Ora sono nuovamente in preda al panico: vi chiedo se la normale contraccettività della pillola è mantenuta anche dopo aver preso la pillola del giorno dopo. Se no, quante probabilità ci sono che io sia incinta? Se la pillola ha perso la sua efficacia, quando dovrei aver avuto l'ovulazione e quindi un potenziale alto pericolo di rimanere incinta? Martedì dovrebbero arrivarmi le mestruazioni, come previsto ogni mese, nella settimana di sospensione. Se mi arrivano posso stare tranquilla oppure c'è comunque pericolo che io sia rimasta incinta? Ovviamente tra una decina di giorni farò un test di gravidanza per sicurezza, ma la mia paura è comunque alta e vorrei tranquillizzarmi nel caso le mie paure fossero infondate.
Vi prego, rispondetemi. La mia ginecologa è fuori città per ferie e non riesco a rintracciarla, il mio medico di famiglia non sa cosa dirmi e io sono in preda al panico!!!

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile amica
due giorni di anti-istaminico non avrebbero MAI, dico MAI, potuto nuocerle in termini di sicurezza contraccettiva. Inutile precauzione, quindi, sia il condom sia la pillola del giorno dopo. L'unico effetto che ha potuto creare, con queste Sue smanie della "terapia fai da te", è quello di un'anomalia della regolarità della pseudomestruazione, al termine del ciclo in corso.
Saluti e non faccia più...di testa Sua.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Valdiserri

24% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gentile signora,
concordo con quello che ha scritto il collega, l'assunzione del norlevo può alterare la regolarità della pseudomestruazione.
Cordiali Saluti.
Dott. Alessandro Valdiserri
Dott. Alessandro Valdiserri
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
Master Universitario in Andrologia

[#3] dopo  
Utente 260XXX

Dottore, trovo inutile tutta questa sua "rabbia" nei miei confronti.
io prima di fare di testa mia ho cercato di rintracciare la mia ginecologa (che era fuori Europa) e ho chiesto al mio medico curante, che senza tanti problemi mi ha prescritto la pillola del giorno dopo, quindi non ho fatto di testa mia, altrimenti sarei andata subito al pronto soccorso. Se il mio medico mi avesse detto che non ce n'era assolutamente bisogno, non l'avrei presa, non per questo ho meditato tre giorni sul da farsi, non 3 minuti!

[#4] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile amica
"rabbia" è una parola grossa. Non mi sembra di averne avuta nei Suoi confronti.
Del resto, nella Sua missiva, se non erro, non si fa cenno al Medico curante, ma ad una consultazione via internet e ad una decisione maturata personalmente.
Forse sarebbe il caso che Lei menzioni le cose con maggiore chiarezza.
Comqune, mi scuso se Le ho dato l'impressione di una certa "irruenza".
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#5] dopo  
Utente 260XXX

Mi perdoni Dotto Santoro. Sì mi sono dimenticata di scrivere una cosa importante. Due giorni dopo l'avvenuto rapporto mi sono recata dal mio Medico di famiglia, chiedendogli se fosse opportuno prendere norlevo, lui mi ha detto di sì, se mi faceva stare più tranquilla, così mi ha fatto la prescrizione. Ho però aspettato ancora un giorno prima di prenderla perché dentro di me non ero così convinta e piena di dubbi (il rapporto era stato effettivamente a rischio? Ma un antistaminico può davvero interferire con la pillola???).
Sperando di aver chiarito l'equivoco, ora ho solo un'ultima domanda: ieri il ciclo è arrivato, per fortuna, anche se è molto strano (scarso e di colore molto scuro.. ma immagino che queste anomalie siano dovute al carico eccessivo di ormoni che ho assunto.. correggetemi se sbaglio, la mia è solo un'ipotesi. Non ho capito se per "anomalie nella pseudomestruazione" sono inclusi anche questi sintomi). Venerdì dovrei cominciare il nuovo blister, come tutti i mesi. Posso ricominciare tranquillamente? E se sì, la copertura è data da subito?
Grazie ancora.
Cordiali saluti

[#6] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile amica
queste piccole anomalie del flusso possono essere correlate con l'assunzione del Norlevo in associazione al preparato anticoncezionale già in uso.
Cominci il blister della pillola Venerdì p.v. se il preparato è stato regolarmente assunto durante il ciclo precedente.
La copertura, ovviamente, è già massima dalla prima compressa.
Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli